Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Storia e testi della letteratura italiana. 10.Ricostruzione e sviluppo nel dopoguerra (1945-1968)
Storia e testi della letteratura italiana. 10.Ricostruzione e sviluppo nel dopoguerra (1945-1968)

Storia e testi della letteratura italiana. 10.Ricostruzione e sviluppo nel dopoguerra (1945-1968)

Giulio Ferroni
pubblicato da Mondadori Università

Prezzo online:
17,50
Disponibile.
35 punti carta PAYBACK
Prodotto acquistabile con Carta del Docente e 18App

Il decimo volume del manuale Storia della letteratura italiana di Giulio Ferroni tratta il periodo che va dalla ricostruzione al miracolo economico: anni che nel nostro paese comportano una profonda trasformazione del tessuto sociale e antropologico. In letteratura, il periodo è caratterizzato dall¿emergere di forme neorealistiche che affondano le radici nell¿incontro, avvenuto negli Anni Trenta, con la letteratura americana. Ma il neorealismo costituisce un panorama di fondo, su cui si stagliano protagonisti e interpretazioni diverse. Ci sono narratori (Levi e Rigoni Stern) per cui essere neorealisti significa raccontare la guerra e la resistenza. Ci sono autori (Vittorini, Pavese, Fenoglio), che a questa corrente appartengono ma che, insieme, con altrettanta sicurezza la superano. Ci sono poi scrittori che attingono al neorealismo per dar vita al ¿realismo critico¿, come Moravia, Brancati, Piovene, Soldati, Flaiano e Bassani, fino ai siciliani Tomasi di Lampedusa e Sciascia. E la poesia è quella di Penna, Luzi, Sereni e Caproni, tutti in qualche modo interpreti di una sorta di continuità con la tradizione lirica del Novecento. Dalla crisi del neorealismo sorge poi uno sperimentalismo che illumina gli aspetti contraddittori della realtà contemporanea e che culmina nella testimonianza di Pasolini. Profondamente critica verso la recente tradizione, la Neoavanguardia cerca una nuova letteratura all¿altezza della modernità e del mondo industriale. Negli stessi anni si afferma una letteratura al femminile, da Fausta Cialente a Natalia Ginzburg, un mondo di affetti familiari, di memorie autobiografiche e di immaginazione esotica, sul quale svettano i colori accesi ed esuberanti della Morante. Spetta a Calvino infine, l¿ultimo contributo al panorama letterario del dopoguerra. Estrema elaborazione del neorealismo, la sua intensa esperienza culturale approda all¿espressione della perdita di ogni centro e di ogni sicurezza.

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Storia e Critica letteraria » Letteratura dal 1900

Editore Mondadori Università

Collana Manuali

Formato Libro

Pubblicato 01/01/2005

Pagine 670

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788888242361

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Storia e testi della letteratura italiana. 10.Ricostruzione e sviluppo nel dopoguerra (1945-1968)"

Storia e testi della letteratura italiana. 10.Ricostruzione e sviluppo nel dopoguerra (1945-1968)
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima