Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Streghe! Malie e misfatti (ovvero abomini e sortilegi) delle figlie della notte

Fritz Leiber - Lyon Sprague De Camp - Abraham Merritt - James Blish - Fletcher Pratt
pubblicato da Mondadori

Prezzo online:
26,60
28,00
-5 %
28,00
Disponibilità immediata. la disponibilità è espressa in giorni lavorativi e fa riferimento ad un singolo pezzo
53 punti carta PAYBACK
Prodotto acquistabile con Carte Cultura e Carta Docente

Una antologia che raccoglie alcune delle più classiche, inquietanti e divertenti storie di streghe risalenti in massima parte alla mitica età dei 'pulp' novecenteschi: romanzi e racconti di grandi autori del "weird fantasy" americano ambientati sullo sfondo di un mondo che, pur non prestando più fede ai voli notturni o alle danze dei sabba, si lascia tuttora facilmente irretire da risorgenti superstizioni. Il volume è corredato da una serie di riproduzioni di stampe popolari risalenti alle epoche più tenebrose della caccia alle streghe.

Dettagli down

Generi Romanzi e Letterature » Fantasy » Horror e gotica » Racconti e antologie letterarie , Fantasy Horror e Gothic » Fantasy » horror e Dark Romance

Editore Mondadori

Collana Oscar draghi

Formato Tascabile

Pubblicato 12/10/2021

Pagine 804

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788804742050

Curatore Massimo Scorsone

1 recensioni dei lettori  media voto 3  su  5
Scrivi una recensione
5 star
0
4 star
0
3 star
1
2 star
0
1 star
0
Streghe! Malie e misfatti (ovvero abomini e sortilegi) delle figlie della notte librisenzagloria

-

voto 3 su 5 "Streghe!" (2021) è la raccolta Mondadori accompagnata dal sottotitolo "Malie e misfatti ovvero Abomini e sortilegi delle figlie della notte", a cura di Massimo Scorsone (che firma l'introduzione "Innocenti inquisizioni") e con postfazione di Tiffany Vecchietti ("Deboli, perfide o sagge?"). Di rito, chiudono le note sugli autori e le referenze iconografiche: infatti il volume è impreziosito dalla riproduzione di una serie di stampe popolari risalenti alle epoche più tenebrose della caccia alle streghe, e di sicuro impatto. L'antologia contiene una selezione dei grandi autori del weird americano, sei romanzi inquietanti e divertenti dedicati alle "ribelli della storia": le streghe! Si comincia con un dittico di Abraham Merritt, "Brucia strega brucia!" e "Striscia, ombra!", qui ristampati a parecchi anni dalla prima pubblicazione in lingua italiana. Di Fritz Leiber, l'enfant terribile della letteratura fantastica statunitense che ne ha percorso ogni registro (dalla moderna saga eroicomica di Fafhrd e il Gray Mouser alla fantascienza "pura"), è presente "Il sabba delle mogli". "...E non ci saranno più tenebre" è il romanzo breve di James Blish, mostro sacro della "science fiction" d'oltreatlantico, e rappresenta un unicum nella sua più che trentennale carriera di fantascientista ortodossa. Il più lungo della raccolta, la novelette "La stella azzurra" di Fletcherr Pratt parte da un assunto comune all'opera di Leiber per condurci in un universo parallelo dove la stregoneria fa parte della vita delle persone, anche se rimane comunque malvista. Di Lyon Sprague De Camp (storico sodale di Pratt) è qui ripubblicato "Le streghe di Manhattan", uno dei due romanzi brevi (per l'esattezza il secondo) combinati nel romanzo fix-up The Great Fetish (1978). Un tomo da collezionare. Letteratura pulp-horror di alto livello, tutta da scoprire. Certe storie possono risultare datate, certi personaggi stereotipati, ma se cercate terrore e fantasia è quello che fa al caso vostro, soprattutto se pensate che i brividi debbano sempre andare a braccetto con la fantasia. Come capita per tutte le antologie ci sono storie che vi piaceranno di più e altre da meno. Comunque tutte da leggere più di una volta...

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima