Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Tango argentino. La bellezza in un abbraccio. Storia del tango. Storie di emigranti
Tango argentino. La bellezza in un abbraccio. Storia del tango. Storie di emigranti

Tango argentino. La bellezza in un abbraccio. Storia del tango. Storie di emigranti

by Stefano Fava
pubblicato da Cinquemarzo

Prezzo online:
15,20
16,00
-5 %
16,00
Disponibile.
30 punti carta PAYBACK
Prodotto acquistabile con Carta del Docente e 18App
Condividi
facebook tweet linkedin whatsapp
Condividi
facebook tweet linkedin whatsapp

Questo libro è un viaggio alle radici del tango. Quelle radici che si intrecciano con quelle del nostro popolo. Per un Italiano compiere un tale viaggio significa dunque percorrere un cammino circolare, alle fine del quale gli può accadere di imbattersi in se stesso, di trovare nel Tango tracce profonde della propria cultura, della propria sensibilità.

Dettagli

Generi Cinema e Spettacolo » Danza e altri spettacoli » Balli da sala e tango

Editore Cinquemarzo

Collana Clio

Formato Brossura

Pubblicato 12/07/2019

Pagine 316

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788869701801

1 recensioni dei lettori  media voto 5  su  5
Scrivi una recensione
5 star
1
4 star
0
3 star
0
2 star
0
1 star
0
Tango argentino. La bellezza in un abbraccio. Storia del tango. Storie di emigranti antonella_mascia

antonella_mascia - 20/08/2019 08:56

voto 5 su 5 5

Se è vero che a ballare bisogna essere in due, nel caso di «Tango argentino. La bellezza in un abbraccio», il puro ricordo di un uomo, commosso nel rievocare la coppia un tempo sbocciata sulle note di questo speciale genere (genere triplice, come si scopre presto leggendo), basta ad affidare alle pagine di un saggio lanalisi storico-sociale-culturale di un fenomeno mai del tutto riducibile, epperò quanto mai attuale. Il know-how del docente, lesperienza artistica del coreuta-musicista, il carisma autobiografico di Stefano Fava vengono dalla sua mano perfettamente armonizzati, in un excursus che offre al lettore - qualunque sia la sua istanza di fruizione -, insieme a unanalisi lucida e onesta, anche una ricchezza di documenti che esalta la complessità delle questioni, dagli albori dell alluvione migratoria di fine Ottocento, passando per la novecentesca morte del tango, fino alla più recente querelle tra puristi e fautori del tango nuevo, senza mai trascurare il quadro linguistico-testuale in cui nasce e va man mano inscrivendosi il lessico ibrido tanguero. Scorrendo i capitoli, al ritmo vivace che solo i lavori divulgativi ben riusciti sanno assicurare, ci si allontana dai tanti luoghi comuni sorti intorno al pensiero triste che si balla, per abbracciare una visione dinsieme in cui nuovi interrogativi esigono rimpiazzare vecchie, granitiche risposte, ormai inadeguate alla fluidità del mondo di oggi, ancorché culla di innumerevoli milonghe Così, alla fine del percorso, è forse lecito chiedersi se, sulla scia di questa saporosa storia del tango, lautore non voglia regalarci, in futuro, unaltrettanto godibile - e magari tutta contemporanea - storia di tango.

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima