Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Un sistema economico fondato sulla crescita illimitata della produzione sta spingendo l'intera umanità verso il collasso a causa dell'esaurimento delle risorse naturali del pianeta. A peggiorare l'attuale crisi economica concorrono tutta una serie di ulteriori crisi (energetica, agricola, delle materie prime minerarie, delle risorse idriche, socio-demografica e ambientale), troppo spesso ignorate dall'opinione pubblica. Quelli che ci attendono sono tempi difficili, in cui si intensificheranno ancora di più le tensioni e i conflitti per l'accaparramento delle ultime risorse naturali e dove, in un mondo sempre più indebitato, sono aumentate le pressioni per raggiungere la chimera della crescita infinita.
Per evitare il sempre più probabile tracollo dell'intera nostra società (che non riuscirebbe a reggere a lungo l'incapacità di veder crescere la produzione materiale) occorre un radicale rovesciamento dei valori correnti che dovranno necessariamente essere compatibili con l'ambiente. La teoria della decrescita offre la possibilità di evitare la catastrofe riportando l'uomo - e non più l'economia - al centro dell'agire umano.

Dettagli

Generi Politica e Società » Sociologia e Antropologia » Sociologia e Antropologia, altri titoli

Editore Fuoco

Formato Ebook con Adobe DRM

Pubblicato 09/09/2013

Lingua Italiano

EAN-13 9788897363675

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Verso la fine dell'economia: apice e collasso del consumismo"

Verso la fine dell
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima