Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Voglio fare l'assistente sociale. Formazione e occupazione dei laureati in servizio sociale in tempi di crisi e discontinuità
Voglio fare l'assistente sociale. Formazione e occupazione dei laureati in servizio sociale in tempi di crisi e discontinuità

Voglio fare l'assistente sociale. Formazione e occupazione dei laureati in servizio sociale in tempi di crisi e discontinuità


pubblicato da Franco Angeli

35,00
Disponibile.
70 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

La crisi economica persistente - che ha avuto dei forti riverberi sul sistema e sul modello di welfare - esigenze istituzionali e trasformazioni sociali mettono sotto scacco una figura professionale che aveva tradizionalmente forti garanzie e prospettive occupazionali nel settore pubblico. Tale quadro trova una conferma nei dati della ricerca presentata nel volume, focalizzata sull'inserimento nel mercato del lavoro dei laureati in Servizio Sociale in Italia. Chi intraprende il Corso di Laurea in Servizio sociale per poi collocarsi professionalmente come assistente sociale si trova infatti a vivere una situazione di insicurezza lavorativa. Un quadro che richiede una riflessione approfondita non più solo sugli sbocchi occupazionali dei laureati in Servizio Sociale, ma su tutta la filiera formativa e di accreditamento della figura professionale di assistente sociale. Almeno tre sono gli interrogativi che gli autori pongono alla luce dei risultati della ricerca presentata nel testo: Sono coerenti i contenuti disciplinari che vengono impartiti nelle diverse sedi formative rispetto alle trasformazioni del mercato del lavoro e della collocazione professionale dell'assistente sociale? Il numero dei laureati e poi degli abilitati a svolgere la professione di assistente sociale è adeguato o risulta essere eccessivo rispetto alla domanda? Si stanno forse creando spazi lavorativi per figure più flessibili prima della presa in carico dell'individuo da parte dell'assistente sociale?

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Voglio fare l'assistente sociale. Formazione e occupazione dei laureati in servizio sociale in tempi di crisi e discontinuità"

Voglio fare l
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima