Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Un'appassionata giovinezza. Un ricordo degli anni '50, e altri racconti

by Laila Cresta
pubblicato da youcanprint

10,20
12,00
-15 %
12,00
Disponibile a partire dal 16/08/2018.
20 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

La storia principale, chiaramente autobiografica e illustrata da immagini d'epoca, è una cavalcata fra gli eventi, privati e no, che hanno "formato" la generazione nata negli anni '50. Un lungo racconto accompagnato da altri più brevi.

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Romanzi italiani » Racconti e antologie letterarie

Editore Youcanprint

Collana Narrativa

Formato Libro

Pubblicato 23/12/2015

Pagine 126

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788891102218

1 recensioni dei lettori  media voto 5  su  5
Scrivi una recensione
5 star
1
4 star
0
3 star
0
2 star
0
1 star
0
Un'appassionata giovinezza. Un ricordo degli anni '50, e altri racconti mazzeisimone

Simone Mazzei - 25/03/2018 14:13

voto 5 su 5 5

Un buon libro. Scritto bene e in modo accattivante. Brevi racconti scritti con maestria: "La maggioranza delle levatrici, che erano spesso le fattucchiere del paese, avevano cominciato a lavarsi le mani fin dal Medioevo, ma medici e infermieri non presero quest'abitudine che nella seconda metà dell'800". Ricorsi storici: "la fattoria che era stata dei Templari diventò della famiglia di Cicco". Società & povertà: "la mamma deve partorire, sul tavolo di marmo della cucina". Poesia: "Anche un mare d'erba può rombare sotto vento come un mare d'acqua, e alla bambina questo suono piaceva come quello". Tenerezza allo stato puro: "Cosa sarà mai mettersi il pannolino una volta al mese, visto che si gioca bene come prima? Basta che il mal di pancia non sia mai così forte..." Esperienze di altri tempi: "I banchi sono a due posti, hanno la ribalta e un sedile che è un tutt'uno con lo scrittoio, ma sono piccoli, anzi è la bambina a essere "troppo grande", dice la maestra." Attaccamento alla propria terra: "Le piace invece il restaurato simbolo della Repubblica di Genova sull'Albergo dei Poveri..." Amore allo stato puro di un tempo che non sembra tornare: "La baciò sul naso, poi sulla bocca, e Tea si lasciò arrovesciare sul fieno." La scrittura si fà melodia: "Attorno a loro il cielo si colora del rosso del sole calante, e gli ottoni acquistano preponderanza, mentre i monti si fondono coi boschi e col cielo in un unico buio."

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima