Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

L'arte di ricominciare. I sei giorni della creazione e l'inizio del discernimento
L'arte di ricominciare. I sei giorni della creazione e l'inizio del discernimento

L'arte di ricominciare. I sei giorni della creazione e l'inizio del discernimento

Fabio Rosini
pubblicato da San Paolo Edizioni

Prezzo online:
15,20
16,00
-5 %
16,00
Disponibile in 2-3 giorni. la disponibilità è espressa in giorni lavorativi e fa riferimento ad un singolo pezzo
30 punti carta PAYBACK
Prodotto acquistabile con Carta del Docente e 18App

La vita è una serie infinita di inizi. Talvolta ripartire può diventare difficile. Addirittura si può arrivare a pensare, dopo un fallimento o una dura prova, che ricominciare sia impossibile. Questo libro dimostra esattamente il contrario: ricominciare è possibile, sempre. Certo, non è facile. Si tratta di un'arte che va appresa con umiltà e con i piedi ben piantati per terra. A quest'arte vuole introdurci don Fabio Rosini. Lo fa con un percorso esistenziale e spirituale di rigenerazione e discernimento, scandito dai sei giorni del racconto della creazione. In questo primo capitolo della Bibbia, infatti, proprio perché sgorgato da un popolo che stava provando a ricominciare, c'è tutto quanto ci serve per ripartire. Perciò può essere per noi un testo "paradigmatico-. Bisogna però accettare di "coniugare- la Parola di Dio con la nostra vita. Così, a partire dalla scoperta delle prime evidenze del primo giorno e delle priorità del secondo, passando per i limiti del terzo, distinguendo ispirazioni da suggestioni, e capitalizzando grazie e umiliazioni, è possibile giungere a ricostruire la propria esistenza, liberandosi dal "falso sé".

Dettagli

Generi Religioni e Spiritualità » Vita e pratica cristiana » Vita e pratica cristiana » Chiesa cattolica e altre Chiese cristiane » Chiesa cattolica romana

Editore San Paolo Edizioni

Collana Dimensioni dello spirito

Formato Brossura

Pubblicato 25/01/2018

Pagine 312

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788892213845

2 recensioni dei lettori  media voto 4  su  5
Scrivi una recensione
5 star
1
4 star
0
3 star
1
2 star
0
1 star
0
L'arte di ricominciare. I sei giorni della creazione e l'inizio del discernimento gas.92

-

voto 5 su 5 Un libro di inizi da cogliere e accogliere. Consigliatissimo per chi vuole approcciarsi e conoscere meglio se stesso, per riscoprire la luce che, molti, tendiamo a coprire e bloccare.
L'arte di ricominciare. I sei giorni della creazione e l'inizio del discernimento librisenzagloria

-

voto 3 su 5 Il giorno della marmotta secondo don Fabio Rosini. Questo è in sintesi Larte di ricominciare, pubblicato da Edizioni San Paolo. Se lo scopo del libro non fosse ancora chiaro, recita il sottotitolo: I sei giorni della creazione e linizio del discernimento. Chi è don Fabio Rosini? Sacerdote romano, è stato incaricato della pastorale interna per i dipendenti della RAI ed è direttore del Servizio per le vocazioni della diocesi di Roma. Larte di ricominciare non è il suo primo libro, ma può contare della prefazione di padre Marko Ivan Rupnik (leggete la sua pagina Wikipedia: artista, teologo e presbitero sloveno). I primi capitoli della Bibbia, dice don Fabio Rosini, sono stati scritti per ultimi da un popolo che voleva ricominciare: per questa ragione allinizio è contenuta la fine. Nellinizio cè tutto e allinizio bisogna tornare. Lanalisi della Genesi è un pretesto per raccontarci il riavvicinamento (il suo, il nostro) a Dio. Il percorso spirituale intrapreso dallautore attraversa i sei giorni della creazione e si sofferma in particolare sul primo giorno perché la vita è una serie infinita di inizi. Durante la lettura avvertiamo più volte lesigenza di ricominciare da capo, o quantomeno di tornare indietro. In ogni caso vogliamo ritardare il momento della fine, perché vogliamo capire meglio linizio. Don Fabio Rosini è scrittore ironico: lo è meno quando dice mammamia, lo è di più quando parla degli otto lettori rimasti a seguire il suo discorso o di porchettari a Teheran. Soprattutto, è dotato di una fine autoironia. Molte le riflessioni e gli approfondimenti degni di nota. Citando in maniera sparsa: il maligno non è colui che ci fa fare del male, ma colui che non ci fa fare del bene. Il valore dellacqua per il popolo di Israele. La descrizione dellalbero della conoscenza del bene e del male...

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima