Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

La bambina che amava troppo i fiammiferi

Gaétan Soucy
pubblicato da Marcos y Marcos

Prezzo online:
13,30
14,00
-5 %
14,00
Disponibile in 1-2 settimane.
27 punti carta PAYBACK
Prodotto acquistabile con Carta del Docente e 18App

Un castello in rovina in mezzo al bosco. Due fratelli vittime di un padre folle, cresciuti isolati, in un mondo fittizio. Un mondo di ossessioni, violenze, angherie. Un mattino, al risveglio, i fratelli si accorgono che il padre si è impiccato in camera sua. Ora, per la prima volta, sono liberi: attraversano il bosco, raggiungono il villaggio, affrontano la realtà. Dove si scopre che chi si credeva un uomo è invece una donna; chi si credeva povero è invece ricco sfondato; due fratelli sono in realtà due sorelle e un fratello. Fino alla rivelazione di un segreto morboso, cruento, ripugnante. E l'origine di tutto, la tragedia che ha condotto il padre alla follia. Tutta colpa di una bambina che non la smetteva di giocare con i fiammiferi. Un romanzo in cui sublime e terribile, comico e passionale, remoto ed eterno si intrecciano e si intersecano continuamente.

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Romanzi stranieri

Editore Marcos Y Marcos

Collana Gli alianti

Formato Brossura

Pubblicato 01/01/2003

Pagine 191

Lingua Italiano

Titolo Originale La petite fille qui aimait trop les allumettes

Lingua Originale Francese

Isbn o codice id 9788871683560

Traduttore F. Bruno

5 recensioni dei lettori  media voto 3  su  5
Scrivi una recensione
5 star
1
4 star
1
3 star
1
2 star
1
1 star
1
La bambina che amava troppo i fiammiferi

Anonimo - 16/08/2004 19:08

voto 4 su 5 4

Di sicuro non sarà facile far entrare questo libro nel cuore dei lettori più superficiali...se invece vi ritenete dei pionieri del linguaggio e siete alla ricerca di un finale mozzafiato a cui fa da premessa una storia delicata e cruenta al tempo stesso , non potete assolutamente ignorare 'La bambina che amava troppo i fiammiferi'!! Leggetelo e scoprirete un vero talento letterario! Buona lettura

La bambina che amava troppo i fiammiferi

Anonimo - 24/09/2003 14:52

voto 5 su 5 5

Ho trovato questo romanzo stupefacente. Mi ha piacevolmente sorpreso il linguaggio così stravagante e nello stesso tempo ricco di poesia. Penso che l'autore l'abbia scritto in uno stato di grazia creativa. Ritengo bravissimo anche il traduttore. Complimenti.

La bambina che amava troppo i fiammiferi

Mauro - 20/08/2003 14:11

voto 3 su 5 3

''La bambina che amava troppo i fiammiferi'' è un libro interessante più per lo stile che per la storia in sè; il racconto è tutto in prima persona, una sorta di confessione di una ragazzina che ha letto troppa filosofia e troppi racconti d'epica e cavalleria; le espressioni quindi sono frutto di queste letture e diventano parte fondamentale della narrazione; la storia in sè invece è frammentaria, spesso confusa ed a tratti poco profonda; un libro comunque da leggere, curioso, simpatico. Mauro

La bambina che amava troppo i fiammiferi

Anonimo - 15/04/2003 11:12

voto 1 su 5 1

non mi è piaciuto, non mi ha lasciato nulla... sarei anzi tentata di riportarlo in libreria! lettura inutile!

La bambina che amava troppo i fiammiferi

Tiziana - 07/03/2003 22:45

voto 2 su 5 2

Mi ha riportato un po' ai due fratelli della Città di K. E' una storia abbastanza bizzarra, con personaggi assolutamente fuori dall'ordinario, narrata con un linguaggio colorito, ma non volgare, usando termini poco frequenti, spesso inventati, ma anche divertenti. Io ho trovato pochi motivi di suspence, diversamente da quanto mi aspettavo, tranne che per il momento in cui, di ritorno dal paese in cui uno dei fratelli si reca per comprare una bara, si evince che nulla sarà più come prima... Ricco di fantasia, anche nella scelta dei nomi tipo ''Il Grande Castigo''.

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima