Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Blondedal libro alla film su Marilyn Monroe

A 60 anni dalla morte della più famosa attrice americana di tutti i tempi, resta intatto l'interesse che la sua figura ha suscitato in milioni di appassionati di tutto il mondo. Marilyn Monroe (1926 - 1962) resta un intrigante mistero, per il misto di sensualità e dolcezza che è stato ed è ancora considerato un modello senza tempo, per la sua fragilità che l'ha resa vulnerabile e affascinante, per il caso ancora irrisolto sul suo decesso e sul rapporto con tanti uomini famosissimi, primo fra tutti l'allora presidente degli Stati Uniti d'America, John F. Kennedy. Netflix le dedica per l'occasione un controverso film, tratto dal romanzo di Joyce Carol Oates.

Blonde: il film su Marylin

Blonde

Basato sull'omonimo romanzo scritto nel 1999 di Joyce Carol Oates, il film si concentra su alcuni periodi della vita di Marilyn Monroe, magistralmente interpretata dall'attrice cubana Ana de Armas. Nel cast anche Adrien Brody nei panni dello scrittore Arthur Miller e Bobby Cannavale ad interpretare Joe di Maggio.

La pellicola, presentata in concorso alla 79ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia, ha suscitato reazioni molto contrastanti. Si tratta di un'opera in cui tanti dei fatti sono immaginati e non documentati. Il film, girato in buona parte in bianco e nero, ritrae la protagonista come un personaggio fragile e vittima di incontri con soggetti che spesso l'hanno usata senza alcun rispetto.

Proprio per il modo in cui il personaggio amatissimo dai fan viene raccontato nel film diretto da Andrew Dominik, si sono scatenate svariate polemiche in rete.

Blonde è stato prodotto dalla Plan B Entertainment (di proprietà di Brad Pitt) con un budget da 22 milioni di dollari.

Il libro da cui è tratto il film

Blonde
Joyce Carol Oates trasforma in romanzo tutte le vite di Marilyn Monroe: molto più di un sex symbol da calendario, con le sue contraddizioni e fragilità Marilyn è entrata nell'eternità del mito. Da adolescente solitaria a bellezza planetaria, ma anche donna insicura, giovane determinata, amante incostante, bambina innamorata, playmate e ragazza in lotta con lo specchio, attrice venerata e paziente in analisi, donna con molti amanti e poco amore, morta prematuramente e ancora viva nella memoria collettiva. Joyce Carol Oates, con il suo straordinario talento narrativo, riesce a mescolare storia e finzione in un romanzo in cui la vita si intreccia indissolubilmente con la fantasia, un capolavoro letterario in cui rivive la diva più grande di sempre.

Blonde

Scopri di più



 

Altri libri su Marilyn Monroe

Inserita dall'American Film Institute al sesto posto nella lista delle più grandi star femminili di tutti i tempi e tra le 100 donne più attraenti sempre, Marilyn resterà per sempre un simbolo della cultura pop. Nata come Norma Jeane Mortenson Baker (Los Angeles, 1º giugno 1926 – Los Angeles, 4 agosto 1962), è ricordata ancora oggi come l'icona del cinema al femminile. Cresciuta nei primissimi anni con una madre abbandonata dopo essere rimabuona parte della sua infanzia in varie case-famiglia. Diventata grande, ha iniziato la sua carriera di modella, prima di firmare il suo primo contratto cinematografico nel 1946. I primi film in cui comparve con ruoli non importanti ebbero comunque un buon successo (Giungla d'asfalto e Eva contro Eva) e le aprirono le porte ad Holliwood. Grazie alle sue interpretazioni in Niagara e Gli uomini preferiscono le bionde venne apprezzata dalla critica e si guadagnò un Henrietta Award ai Golden Globe del 1954. A livello internazionale divenne celebre con Come sposare un milionario, Quando la moglie è in vacanza, Fermata d'autobus e A qualcuno piace caldo, ruolo con cui nel 1959 si aggiudicò un Golden Globe per la migliore attrice in un film commedia o musicale. Alla sua promettente carriera si affiancarono relazioni sentimentali difficili e tormentate. L'infelicità data da queste storie d'amore finite amle, pare sia la causa del suo decesso, avvenuto in circostanze misteriose e causato da un'overdose di barbiturici.

Disponibilità immediata

voto 0 su 5
-5%
22 € 20.9 €

Disponibilità immediata

voto 0 su 5
-5%
14 € 13.3 €
-5%
22 € 20.9 €
-5%
25 € 23.75 €
-5%
19 € 18.05 €

La mia storia

Marilyn Monroe

Libri

-5%
19 € 18.05 €

Blonde, il trailer della serie televisiva

torna su Torna in cima