Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

La città del cielo. Ossidea. 1.

Tim Bruno
pubblicato da Salani

Prezzo online:
6,32
7,90
-20 %
-20% Salani
7,90
-20% Salani
Disponibile.
13 punti carta PAYBACK
Prodotto acquistabile con Carta del Docente e 18App

Alla vigilia del suo dodicesimo compleanno, David Dream riceve la lettera che cambierà per sempre la sua vita. Seguendo le indicazioni contenute nel messaggio, il ragazzo trova la porta nel "tempo che si è fermato" e apre il libro incompiuto. D'un tratto una creatura fantastica, ferita e sofferente, irrompe nella sua camera attraverso un varco di luce. Pronunciando parole incomprensibili di una lingua sconosciuta, passa al giovane il testimone di una missione disperata. Il ragazzo suona il taharan, il corno magico che la creatura aveva al collo, e viene proiettato in un luogo misterioso e selvaggio: la Terra di Arcon. David dovrà intraprendere un lungo viaggio per raggiungere la Città del Cielo e salvare il regno degli elfi dal sanguinario esercito di Kahòs; ma un segreto terribile accompagna il giovane della razza degli uomini. Età di lettura: da 10 anni.

Dettagli

Generi Fantasy Horror e Gothic » Fantasy per bambini e ragazzi , Bambini e Ragazzi » Narrativa » Fantasy e magia » 10-12 anni

Editore Salani

Collana I libri della Quercia

Formato Brossura

Pubblicato 29/05/2014

Pagine 283

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788867157723

Illustratore C. Prati

1 recensioni dei lettori  media voto 4  su  5
Scrivi una recensione
5 star
0
4 star
1
3 star
0
2 star
0
1 star
0
La città del cielo. Ossidea. 1. alessandro356

Alessandro - 23/02/2018 18:41

voto 4 su 5 4

Nonostante l'autore ci porti subito in luoghi e situazioni niente male, la prima parte è stata un po fiacca. Ma, una pagina dopo l'altra, il libro è migliorato sempre di più, toccando il suo apice all'arrivo nelle Terre di Roccia. Alcuni di quelli che hanno molato avrebbero dovuto fare lo sforzo, minimo, di arrivare almeno fino all'incontro con Macroc, e forse anche prima. Da quel momento la trama diventa sempre più accattivante, conquistando facilmente il lettore. Magari è un testo per giovani, in effetti non sarebbe male per avvicinare i piccoli alla lettura, però anche un adulto potrebbe apprezzarlo, soprattutto se fosse un amante del fantasy. In modo semplice e scorrevole scopriamo una terra decisamente insolita, con molti incredibili popoli che abitano luoghi meravigliosi. La celebre Città del Cielo è straordinaria, ma sono rimasto molto più affascinato dall'incredibile Gorbìla e specialmente dalla possente RocOorc. È evidente che l'autore dà una grande importanza alla natura. Le razze buone, come i nuk nuk, i gurblù o gli elfi, vivono praticamente in simbiosi con l'ambiente circostante, sono un tutt'uno con il mondo che li circonda. Al contrario i malvagi avanzano, distruggendo tutto sul loro cammino, usando i loro macchinari. L'eroe della storia, il giovane David Dream, all'inizio non è altro che un ragazzino come tanti, che si ritrova catapultato in questo strano mondo dove intraprende un viaggio per cui non è affatto preparato. E durante la lettura viene da chiedersi: perché? Perché fare tutto questo? All'inizio non ha una motivazione concreta. Lo fa e basta. Qualcosa lo spinge ad andare avanti. Se fosse stato un ragazzino qualunque non ci sarebbe riuscito, sarebbe sicuramente morto di stenti o peggio. Invece al momento opportuno ha avuto un aiuto, un qualcosa che l'ha aiutato a sopravvivere e a crescere rapidamente. È interessante notare come questa Terra di Arcon sia rimasta per tanto tempo in pace, in armonia, grazie alla sua organizzazione. Ci sono tanti singoli sovrani locali che esercitano la propria autorità, ma tutti, come viene specificato più volte, sono fedeli a un singolo sovrano supremo (per noi questa occasione è andata in fumo cinquecento anni fa). Davvero molto belle le illustrazioni. Come ho detto l'inizio non è proprio eccezionale, perciò non ho dato il punteggio pieno, anche se sono stato molto indeciso.

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima