Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Negli ultimi tempi si è sviluppato un ampio dibattito politico sull'opportunità di una riforma istituzionale allo scopo di rivedere e modificare quelle parti della Costituzione che, alla luce dell'esperienza, hanno rivelato difficoltà di funzionamento.
Il problema non riguarderebbe, anche se non tutti condividono quest'affermazione, la Prima parte della Costituzione, quella relativa alla definizione dei diritti, dei doveri, dei principi fondamentali, dei rapporti civili, economici e sociali, ma la Seconda parte, quella relativa agli organi fondamentali dello Stato, alla struttura dei poteri, all'equilibrio delle diverse funzioni.
Un'eventuale riforma, però. se vuole essere rispettosa del patto sociale che ha originato la Costituzione del 1948, non può prescindere da un'ampia maggioranza, come quella che caratterizzò il voto del 22 dicembre 1947. In mancanza di tali condizioni, infatti, qualsiasi riforma potrebbe venire rigettata dal popolo, com'è appunto accaduto nel recente passato.

Dettagli

Generi Politica e Società » Politica e Istituzioni » Costituzione, Governo e Stato

Editore Booksprint

Formato Ebook con Adobe DRM

Pubblicato 15/02/2012

Lingua Italiano

EAN-13 9788865957752

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Il crepuscolo della seconda parte della Costituzione"

Il crepuscolo della seconda parte della Costituzione
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima