Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Il destino manifesto. Gli Aldobrandini di Clemente VIII e la Minerva
Il destino manifesto. Gli Aldobrandini di Clemente VIII e la Minerva

Il destino manifesto. Gli Aldobrandini di Clemente VIII e la Minerva

by Isabella Salvagni
pubblicato da Campisano Editore

38,00
40,00
-5 %
40,00
Disponibile.
76 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Il 30 gennaio 1592 sale al soglio di Pietro Ippolito Aldobrandini, incoronato l'8 febbraio successivo con il nome Clemente VIII. In continuità con la politica inaugurata dai propri predecessori, il regno clementino sarà centrale per l'affermazione del primato universale della Chiesa di Roma, e - grazie a una prudente azione politica - proietterà il papato in una posizione di equidistanza tra le maggiori potenze europee. L'ascesa al pontificato di Ippolito determinerà anche la fortuna familiare, facendo sì che dalla condizione di fuoriusciti fiorentini esiliati e privati di ogni bene, gli Aldobrandini assurgeranno a ogni onore e gloria, ricoprendo le massime cariche dello Stato e cumulando in breve tempo grandi ricchezze e sommo potere. Immensa fortuna che lo stesso Ippolito interpreta come ricompensa e predestinazione per chi - i fondatori della famiglia, padre, madre, se stesso e quattro dei suoi sette fratelli - ha vissuto al servizio di Dio, perseguendo le proprie virtù, permettendo di compiersi il disegno divino che li porterà infine a godere della gloria celeste. E tale messaggio che il pontefice in persona allestisce nella cappella-mausoleo di famiglia realizzata nella chiesa di Santa Maria sopra Minerva a Roma, che suscitò la meraviglia dei contemporanei e la cui bellezza incanta tuttora. Storia complessa dipanata attraverso un duplice registro di lettura a noi restituito dalla statuaria, dagli affreschi e dall'apparato decorativo lapideo, incrostato di marmi preziosi, che snocciola un racconto manifesto, celando allo stesso tempo - volutamente - un significato coltissimo, ermetico e misterioso. Magnificentia di una illustre casata, sapientemente costruita secondo mirate e rigorose strategie messe in atto da Ippolito e dai suoi fratelli fin dal loro arrivo a Roma, e poi dalla generazione dei nipoti, e dei pronipoti ancora - la cui storia minuta è ricostruita in questo volume -, destinata a infrangersi contro un destino curioso, che, nell'alternanza di favorevole e avversa fortuna, impedirà loro di godere a lungo della propria ricompensa terrena: in un incalzare tumultuoso di eventi luttuosi, gli Aldobrandini si estingueranno nel breve volgere di sole tre generazioni.

Dettagli

Generi Arte Beni culturali e Fotografia » Storia dell'arte » Rinascimento dal 1400 al 1600 » Forme d'arte e tecniche artistiche » Scultura » Pittura , Architettura Design e Moda » Architettura e Urbanistica » Edifici pubblici

Editore Campisano Editore

Collana Storia dell'arte

Formato Brossura

Pubblicato 17/10/2017

Pagine 304

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788898229888

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Il destino manifesto. Gli Aldobrandini di Clemente VIII e la Minerva"

Il destino manifesto. Gli Aldobrandini di Clemente VIII e la Minerva
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima