Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

La difesa dell'ambiente e il riordino dei livelli istituzionali e dei corpi tecnici territoriali
La difesa dell'ambiente e il riordino dei livelli istituzionali e dei corpi tecnici territoriali

La difesa dell'ambiente e il riordino dei livelli istituzionali e dei corpi tecnici territoriali


pubblicato da Franco Angeli

32,00
Disponibile.
64 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

La distanza tra le parole usate dagli scienziati e dalle autorità per denunciare la gravità della situazione ambientale e le pesanti ricadute sociali ed economiche di vaste aree del pianeta, e i risultati conseguiti dalle iniziative dei governi nazionali e delle amministrazioni locali, continua a essere così marcata che, in diversi ambienti, avanza il dubbio che non possa più essere colmata e che si sia imboccata una strada senza via d'uscita. I ritardi nell'aggiornare e adeguare comportamenti e scelte politiche e le difficoltà nel modificare stili di vita inadeguati alla gravità della situazione rendono assai complicata la necessaria correzione di rotta. Oggi come mai in passato, tuttavia, disponiamo delle conoscenze e delle tecnologie che rendono praticabile la piena integrazione delle società con il loro ambiente di vita ed è perciò possibile, oltre che necessario, intervenire sulle strutture decisionali e operative e sui comportamenti collettivi per renderli coerenti con questo obiettivo. Serve un impegno rigoroso per capire cosa sia bene fare per correggere gli errori del passato e creare nuove condizioni. I contributi qui pubblicati costituiscono una sintesi della ricerca "Difesa dell'ambiente e riordino dei livelli istituzionali e dei Corpi tecnici territoriali", affidata al Centro Studi sul Territorio "Lelio Pagani" dell'Università di Bergamo, al Dipartimento di Diritto privato e pubblico dell'economia dell'Università Cattolica di Milano e al WWF Lombardia, e vogliono rappresentare un piccolo contributo in questa direzione. A partire da essi il Centro Studi politico sociali J.F. Kennedy di Magenta si impegna a proseguire nel confronto per consolidare un approccio efficace e condiviso alla gestione del territorio.

Dettagli

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "La difesa dell'ambiente e il riordino dei livelli istituzionali e dei corpi tecnici territoriali"

La difesa dell
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima