Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Con dolce forza. Donne nell'universo musicale del cinque e seicento
Con dolce forza. Donne nell'universo musicale del cinque e seicento

Con dolce forza. Donne nell'universo musicale del cinque e seicento


pubblicato da Polistampa

20,00
Esaurito
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Esaurito
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

"Con dolce forza imprimeva ne' cuori qualunque affetto": così Jacopo Cicognini descriveva nel 1619 l'esibizione di Arcangela Paladini nella cappella privata dell'arciduchessa Maria Maddalena d'Austria. Siamo nel periodo di transizione tra l'epoca nella quale per le donne la musica è una disciplina basilare dell'educazione, da frequentare esclusivamente in ambienti familiari o conventuali strettamente privati, a quella in cui diviene attività professionale con risvolti pubblici di grande prestigio, con figure come la compositrice Francesca Caccini o le cortigiane cantanti Checca e Margherita Costa. Il catalogo della mostra allestita dall'8 marzo al 13 maggio 2018 nell'Oratorio di Santa Caterina delle Ruote a Bagno a Ripoli (Firenze) presenta, accanto a queste figure di donne musiciste, anche delle pittrici che per varie ragioni amavano raffigurarsi accanto a strumenti musicali, come Lavinia Fontana e Marietta Robusti, figlia del celebre Jacopo Tintoretto. Affronta inoltre il tema del mecenatismo musicale femminile, come fenomeno emblematicamente rappresentato alla corte dei Medici da personaggi come Cristina di Lorena e Vittoria della Rovere.

torna su Torna in cima