Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Sostanzialmente in contemporanea alla ristrutturazione complessiva del Paese all'indomani dell'indipendenza, soprattutto in Sicilia comincia a farsi largo nella borghesia di neoformazione una mentalità non troppo metaforicamente sfrontata, senza scrupoli e incentivata a oltrepassare i limiti consentiti dalla legalità in qualunque momento. Questa prima forma ibrida di borghesia parassitaria si serve della capacità innata di ottenere l'amministrazione dei municipi e dei centri rurali e campagnoli e utilizza gli enormi beni a disposizione senza mai investire alcunché in attività industriali e senza mai spendersi per lo sviluppo della produttività agricola o economica in genere. 
In queste realtà, e nel pieno delle iniziative repressive del governo unitario, la mafia segue il processo di crescita degli homines novi e, accompagnandoli, valorizza il proprio ufficio di mediazione tra aree grigie di complessa definizione. Le clientele sollecitano queste sovrapposizioni, saldano il tutto alla dinamica partitica in atto, agli ordinamenti che conferiscono poteri di polizia ai detentori del comando municipale, danno spazio a «formazioni assai elastiche» e indistinte, quando strati delinquenziali sempre pericolosi perfettamente si amalgamano ai tradizionali notabilati.

Dettagli

Generi Gialli Noir e Avventura » Romanzi storici , Romanzi e Letterature » Narrativa d'ambientazione storica » Romanzi contemporanei

Editore Edizioni Il Grano

Formato Ebook con Adobe DRM

Pubblicato 11/08/2015

Lingua Italiano

EAN-13 9788899045616

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "I facinorosi della classe media"

I facinorosi della classe media
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima