Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Nella giungla della vita. (Come percorrere il sentiero alla ricerca della serenità)
Nella giungla della vita. (Come percorrere il sentiero alla ricerca della serenità)

Nella giungla della vita. (Come percorrere il sentiero alla ricerca della serenità)

by Antonio Tedde
pubblicato da EDES

6,80
8,00
-15 %
8,00
Disponibile.
14 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Che fatica essere uomini! Eppure esiste un segreto per vivere serenamente le nostre giornate in pace con noi stessi e con gli altri, a condizione ovviamente che si goda di buona salute e si abbia un lavoro sicuro; in caso contrario non sarà facile "stare sereni".

Dettagli

Generi Psicologia e Filosofia » Psicologia » Opere divulgative e generali , Salute Benessere Self Help » Self Help » Autoaiuto e valorizzazione personale

Editore Edes

Formato Brossura

Pubblicato 10/05/2017

Pagine 86

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788860254047

3 recensioni dei lettori  media voto 3  su  5
Scrivi una recensione
5 star
0
4 star
1
3 star
2
2 star
0
1 star
0
Nella giungla della vita. (Come percorrere il sentiero alla ricerca della serenità) sassari079yahooit

sassari079yahooit - 06/07/2018 10:01

voto 3 su 5 3

NELLA GIUNGLA DELLA VITA E un saggio breve, ma ben documentato, agile nella scrittura e pertanto di piacevole leggibilità. La metafora del titolo richiama semanticamente il dantesco Laiula che ci fa tanto feroci (Par. XXII, 151). Però la proposta di Tedde non è un trattato sulle felicità, ma un vademecum che invita alla riflessione e al riscatto dei buoni sentimenti. Il supporto delle varie argomentazioni è offerto dallautorevolezza di filosofi e pensatori che ne hanno discusso in profondità e dalla sintetica esposizione del pensiero di Socrate, Platone, Aristotele e Budda; Tedde ne condensa , con mirabile chiarezza di linguaggio, i riflessi etici e pedagogici, validi, a suo dire, anche per il nostro tempo alienato. Lalienazione era già avvertita, in fondo, dalla coscienza antica: Socrate e i sofisti, il postulato della verità e il relativismo gnoseologico furono momento duna polemica particolare che si risolse in definitiva con laffermazione del principio di immutabilità e assolutezza del vero e di ogni principio superiore. Contro questi stessi principi, almeno nella pratica comportamentale se non nellastratta teorizzazione si muove da tempo una sottile opera di erosione. La crisi della ragione in contrasto con letica e i fondamenti della tradizione è generalmente attribuita dai sociologi ( Spengler, Husserl, Heidegger, Fromm, Ortega y Gasset, Scheler ) agli effetti negativi della rivoluzione industriale ed allavvento dello scientismo eversore, con la conseguente esaltazione del materialismo, della reificazione, la massificazione degli aspetti sociali, la dissoluzione graduale e sotterranea dei valori umani. Malgrado la soddisfazione delle necessità e dei desideri immediati resta, per luomo moderno, linquinamento, la tragica constatazione sartriana di e^tre e neant (LEssere e il Nulla). Si cerca allora la terapia nel ritorno al sacro, ma in direzioni diverse, anche opposte alla religiosità della tradizione: nei surrogati della New-age e di culti affini, sino alla distorsione e allo snaturamento dellantica fede. Ma lanelito resta deluso e frustrato il sogno ancestrale: è lo scacco dei Giganti contro Zeus. Sono di fronte Prometeo e Cristo. A chi la vittoria? In sintonia con gli auspici espressi da Tedde, mi piace richiamare il luminoso messaggio del gesuita proibito Teilhard de Chardin: Essere per la vita e amare sulle ceneri della fede sono le fasi naturali della nostra personalizzazione. Partendo da questo binomio, dialetticamente risolto, emerge limpegno morale di ripiegarci nel profondo di noi stessi, di consumare legoismo nella fiamma dellamore e di trasferire sempre più in alto il polo della nostra esistenza. Renzo de Martino ( Scrittore ).

Nella giungla della vita. (Come percorrere il sentiero alla ricerca della serenità) sassari079yahooit

sassari079yahooit - 03/05/2018 16:15

voto 3 su 5 3

Il libro Nella giungla della vita, per gli argomenti che affronta di ordine etico e morale, rappresenta un valido strumento didattico per insegnare ai giovani come diventare persone per bene, amanti della pace, disponibili a seguire i dettami della ragione ed a vivere orientati al bello. Emilio Sanna Docente di lettere e Dirigente Scolastico.

Nella giungla della vita. (Come percorrere il sentiero alla ricerca della serenità) sassari079yahooit

sassari079yahooit - 31/03/2018 09:28

voto 4 su 5 4

Antonio Tedde spiega, attraverso la sua opera Nella giungla della vita, i rimedi per ridare all'uomo del nostro tempo la gioia di vivere. Aldo Capitini, poeta ed educatore, sviluppò una pedagogia improntata sulla tensione da trasmettere all'uomo per comprendere l'insufficienza della realtà in cui vive. Una pedagogia di lotta per quei valori che devono liberare l'umanità dalla violenza, dalla oppressione, dalle prepotenze del potere e dallo sfruttamento. Antonio Tedde, pensatore ed educatore, con Nella giungla della vita si chiede quali rimedi adottare per ridare all'uomo del nostro tempo la gioia di vivere. L'ancora di salvezza non può che ricercarsi nell'insegnamento dei grandi pensatori del passato, nel pensiero di quei filosofi che hanno rivolto la loro attenzione sugli eterni dilemmi che hanno angosciato l'uomo di ogni tempo. La terapia resta quella di Diogene cercare l'uomo e quella di Socrate conoscere se stesso. Gli strumenti sono quelli offerti dalle religioni e dalla filosofia. Da qui l'excursus del Tedde sulla sofferenza umana riscontrando in Buddha il primo tentativo di ricercare la verità dell'esistenza. Il buddhismo diviene un modo di vivere, di attraversare dolori, amori, gioie, disgrazie e fortune non rimanendoci ingabbiati, ma piuttosto per favorire la pace interiore e la serenità mentale. E un modo di usare l'esistenza umana facendo di ogni attimo un inizio, il nuovo splendido inizio di un percorso eterno. E un perenne interrogarsi sui problemi esistenziali che attanagliano il genere umano. E poi la saggezza degli antichi. E soprattutto l'amore per il sapere dei filosofi greci che schiudono le profondità della vitalità e dell'animo. La triade Socrate, Platone, Aristotele, costituisce il perno tematico e fondante del lavoro del Tedde. Di questi filosofi viene tracciata la biografia e il pensiero, con appropriate citazioni delle opere e con riflessioni riferite alla virtù, alla giustizia, al logos causa del mondo, alla polis, al governare per il bene comune, all'etica, alla felicità alla spiritualità. Un insieme di contenuti, ordinato e motivato, per penetrare nel mondo delle idee dove esistono enti misteriosi che luomo potrà conoscere soltanto con l'intuizione. Ne scaturisce una sorta di vademecum alla ricerca di una vita filosofica che costituisca la via più sicura per essere felici, nei meandri dell isola che ci fa tanto felici. La giungla umana è un pianeta pieno di grandi difetti, dove bisogna imparare a viverci e ad amare se stessi e gli altri, in una cordata di solidarietà che comprenda tutte le forze e tutte le speranze. L'opera del Tedde assume un rilevante valore anche sul versante didattico e letterario. La metafora della giungla, vecchia e vera come il cielo, si presta a confrontarla coi comportamenti umani. Chi rispetta la vita di ciascuno vivrà lieto e prospero. Suoi cardini e pietra d'angolo per sopravvivere sono l rispetto, l'amicizia e la filantropia. Gli stessi che dovrebbero animare la vita degli uomini che spesso racchiude una massiccia dose di drammaticità. E, talvolta, viene ammutolita da eventi ingovernabili e da mostri luciferini. (Vittorio Piras, docente di lettere nei licei, giornalista e scrittore, Cagliari).

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima