Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

L'impero del trauma. Nascita della condizione di vittima
L'impero del trauma. Nascita della condizione di vittima

L'impero del trauma. Nascita della condizione di vittima

Didier Fassin - Richard Rechtman
pubblicato da Meltemi

Prezzo online:
22,80
24,00
-5 %
24,00
Disponibile.
46 punti carta PAYBACK
Prodotto acquistabile con Carta del Docente e 18App

Dagli attentati ai terremoti, dagli incidenti aerei ai sequestri, dai massacri ai suicidi, ogni avvenimento violento invoca la presenza di psichiatri e psicologi che intervengano in nome della traccia psichica del dramma: il trauma. A lungo questa nozione è servita a squalificare soldati e operai della cui sofferenza si metteva in dubbio l'autenticità. Oggi, grazie al trauma, le vittime trovano un riconoscimento sociale. E proprio sulla condizione delle vittime si concentrano le analisi di Fassin e Rechtman, tra i principali antropologi contemporanei. L'impero del trauma delinea l'appassionante percorso che dai lavori di Charcot, Janet e Freud giunge all'invenzione del disturbo post-traumatico da stress negli Stati Uniti, fino all'attuale era di riabilitazione, che produce l'apparizione di una nuova soggettività politica: quella della vittima.

Dettagli

Generi Politica e Società » Sociologia e Antropologia » Antropologia: Opere generali » Problemi e Processi sociali » Calamità e Carestie » Servizi sociali e Criminologia » Criminologia: Opere generali

Editore Meltemi

Collana Denkstill. Teorie della conoscenza

Formato Libro

Pubblicato 19/08/2020

Pagine 470

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788855191869

Curatore L. Quarta

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "L'impero del trauma. Nascita della condizione di vittima"

L
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima