Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

L'importante è raccontarlo. Il terremoto distrugge il corpo, la depressione distruge l'anima. Questo libro racconta la mia ricostruzione

by Andrea Schinardi
pubblicato da AmicoLibro

13,50
15,00
-10 %
15,00
Disponibile a partire dal 20/08/2018.
27 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Il panico e la depressione sono da sempre visti come degli oggetti oscuri e misteriosi da tenere a debita, possibilmente grande, distanza. Andrea in questo lucido racconto autobiografico ci conduce a conoscere la depressione vissuta in prima persona, quel terremoto reale e spirituale che ha sconvolto e cambiato la sua vita. Non sempre in peggio. Non solo in peggio. Quello che sorprende è la moltitudine di emozioni e argomenti trattati. L'amore, la tenerezza, la rabbia, il rancore, la passione, l'incomprensione, la poesia, la musica, il tango argentino, la scienza. Più di un racconto autobiografico quindi, più di un racconto sulla depressione.

Dettagli

Generi Storia e Biografie » Biografie Diari e Memorie » Biografie e autobiografie , Psicologia e Filosofia » Psicologia » Problemi personali , Salute Benessere Self Help » Self Help » Ansia e fobie

Editore Amicolibro

Collana Storie vere

Formato Libro

Pubblicato 14/11/2014

Pagine 218

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788898738489

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "L'importante è raccontarlo. Il terremoto distrugge il corpo, la depressione distruge l'anima. Questo libro racconta la mia ricostruzione"

L
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima