Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

L'imprevedibile viaggio di Harold Fry
L'imprevedibile viaggio di Harold Fry

L'imprevedibile viaggio di Harold Fry

Rachel Joyce
pubblicato da Sperling & Kupfer

Prezzo online:
17,90
Prodotto acquistabile con Carta del Docente e 18App
Esaurito
Consegna gratis da 5€
Condividi
facebook tweet linkedin whatsapp
Esaurito
Consegna gratis da 5€
Condividi
facebook tweet linkedin whatsapp

Quando viene a sapere che una sua vecchia amica sta morendo in un paesino ai confini con la Scozia, Harold Fry, tranquillo pensionato inglese, esce di casa per spedirle una lettera. E invece, arrivato alla prima buca, spinto da un impulso improvviso, comincia a camminare. Forse perché ha con la sua amica un antico debito di riconoscenza, forse perché ultimamente la vita non è stata gentile con lui e con sua moglie Maureen, Harold cammina e cammina, incurante della stanchezza e delle scarpe troppo leggere. Ha deciso: finché lui camminerà, la sua amica continuerà a vivere. Inizia così per Harold un imprevedibile viaggio dal sud al nord dell'Inghilterra, ma anche dentro se stesso: mille chilometri di cammino e di incontri con tante persone, che Harold illuminerà con la sua saggezza e la forza del suo ottimismo. Harold Fry è - a suo modo - un eroe inconsapevole, proprio come Forrest Gump: un uomo speciale capace di insegnarci a credere che tutto è possibile, se lo vogliamo davvero.

La nostra recensione

Harold Fry, il timido sessantacinquenne protagonista di questo romanzo, ad ascoltare si è fermato molto: per tutto il tempo di un lunghissimo viaggio attraverso l'Inghilterra compiuto a piedi, senza telefono, senza carta di credito né carta geografica, e per giunta indossando un paio di inadattissime scarpe da vela. Harold si è sempre sentito "come uno spazio vuoto in giacca e cravatta". Ha vissuto ai margini delle emozioni, degli affetti, delle situazioni. Finché un giorno riceve la lettera di Queenie, una sua vecchia amica che ora sta per morire di cancro. Non è mai stato innamorato di lei, anzi, Harold ha conosciuto e amato una sola donna, Maureen, sua moglie e madre del loro unico figlio. Ma con Queenie, e con la vita in genere, Harold ha un debito: non si è mai esposto, non ha mai saputo aiutare davvero qualcuno, si è sempre tenuto, insomma, un po' indietro. Così, senza nessun progetto, ma semplicemente "mettendo un piede davanti all'altro", decide di raggiungere l'amica, ricoverata a mille chilometri di distanza, folgorato da un pensiero: finché lui camminerà, lei vivrà. Cammina cammina cammina - perché questo viaggio è un po' una favola - Harold ha come unico carburante ciò che gli ha detto una sconosciuta al bar: "Bisogna credere. E' così che la penso io. Niente a che vedere con la medicina e tutta quella roba lì. Bisogna credere che una persona possa guarire. C'è molto della mente umana che noi non possiamo comprendere. Ma, vede, se si ha fede, si può fare qualunque cosa." Niente a che vedere con la fede religiosa, specifica la sconosciuta, è che "bisogna fidarsi di ciò che non si conosce, e buttarsi. Credere di poter fare la differenza." Così Harold si butta in un viaggio che gli insegnerà tanto su di sé, sugli altri, e sulla vita. Per esempio che "si ottiene un dono sia nel ricevere sia nel dare, e che c'è bisogno di coraggio e di umiltà in entrambi i casi.""L'imprevedibile viaggio di Harold Fry" è un libro vero. Veri sono i sentimenti, le situazioni, vera è la gente che Harold incontra, verissimo è lui e il suo dolore sommerso, che verrà a galla, piano piano, giorno dopo giorno. Passo dopo passo.
Rossella Calabrò

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Romanzi stranieri

Editore Sperling & Kupfer

Collana Pandora

Formato Rilegato

Pubblicato 25/09/2012

Pagine 310

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788820052706

Traduttore M. Bartocci  -  C. Brovelli

torna su Torna in cima