Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Il documento considera la possibilità di giustificare sulla base di una teoria critica delle norme di moralità stabilendo un dovere universale, generale e assoluto di non mentire e un dovere universale, generale e assoluto di informare, ed i correlati diritti universali, generali e assoluti alla verità. La conclusione a cui esso giunge è che quelle norme non possono essere giustificate. Eppure, una tale conclusione non implica che alle persone dovrebbe essere concessa un'illimitata libertà di mentire, né esclude la possibilità che in particolari circostanze le persone hanno il dovere di fornire alle altre persone le informazioni rilevanti per il loro benessere individuale.

Dettagli

Generi Politica e Società » Sociologia e Antropologia » Antropologia: Opere generali » Sociologia: Opere generali

Editore Gangemi Editore

Formato Ebook con Adobe DRM

Pubblicato 24/04/2015

Lingua Italiano

EAN-13 9788849253085

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "La libertà di mentire e il diritto alla verità"

La libertà di mentire e il diritto alla verità
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima