Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Luis Sepúlvedai libri e la vita dello scrittore cileno

Luis Sepulveda

Biografia
Luis Sepúlveda nasce in Cile nel 1949 e cresce insieme a suo nonno, Gerardo Sepúlveda Tapia, un anarchico andaluso che fuggì in America del Sud per evitare una condanna a morte, e a suo zio, anch’egli anarchico, che gli trasmettono la passione per la politica e i libri d’avventura. Fin da giovanissimo emerge il suo talento per la scrittura che gli permette nel 1969 di vincere una borsa di studio per l’Università Lomonosov di Mosca, dalla quale però viene espulso dopo soli pochi mesi a causa, secondo alcuni, di contatti avuti con dei dissidenti, secondo altri, di una relazione amorosa con una sua professoressa.

Luis rientra in Cile e, da sempre impegnato politicamente, si iscrive al Partito Socialista e si unisce alla guardia personale del presidente Salvador Allende. Nel 1973, a seguito del colpo di Stato militare di Pinochet viene imprigionato e subisce anche tortura: viene liberato sette mesi dopo grazie al lavoro di Amnesty International.
Una volta libero riprende la carriera teatrale ispirato dalle sue convinzioni politiche. Questi spettacoli li costano un secondo arresto e una condanna all’ergastolo che viene successivamente commutata in otto anni d’esilio sempre grazie alle pressioni di Amnesty International.

Nel 1977 lascia il Cile e fugge a Buenos Aires ma non trovando l’appoggio che si aspettava – tutti i suoi amici erano morti o erano stati a loro volta arrestati – si reca prima in Paraguay, poi in Ecuador. Qui fonda una compagnia teatrale e parte per una spedizione UNESCO per studiare l’impatto della civiltà sugli Indios Shuar.
Nel 1978 si unisce ai combattimenti in Nicaragua con la brigata internazionale Simón Bolívar. Dopo la vittoria inizia a lavorare come giornalista e nel ’79 si trasferisce in Europa.
Scopre Greenpeace nel 1982 e decide di restare con uno degli equipaggi delle loro navi fino al 1987.
Torna in Cile nel 1989 – il suo primo romanzo risale proprio a quell’anno, Il vecchio che leggeva romanzi d’amore – per poi spostarsi in Spagna nel 1996, dove ancora vive.

Lo stile
Lo stile di Luis Sepúlveda è unico e inimitabile. I suoi romanzi spaziano tra tematiche varie, anche molto differenti tra loro, e la narrazione è capace di rispecchiarne lo spirito. L’autore è in grado di essere deciso, audace, rude e rabbioso, ma anche dolce, essenziale, toccante e raffinato, riuscendo sempre a coinvolgere il lettore con le sue parole.
Tra le sue opere più famose troviamo Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare, il toccante racconto trasportato su pellicola per il cinema italiano da Enzo D’Alò – La gabbianella e il gatto – un film al quale partecipa lo stesso scrittore prestando la sua voce al personaggio del Poeta.

Libri di Luis Sepúlveda
Tutti i suoli libri

Il vecchio che leggeva romanzi d'amore

Il vecchio che leggeva romanzi d'amore (1989)

Ai confini della foresta amazzonica vive un vecchio, Antonio José Bolivar, finito in quel luogo ameno dopo mille disavventure con solo pochi averi: una fotografia di quella che fu sua moglie e dei romanzi d’amore che legge e rilegge per tenersi compagnia. Ma l’uomo dentro sé custodisce un tesoro inestimabile. La sua esperienza di vita nella grande foresta fatta insieme agli Indios Shuar, che gli ha permesso di sviluppare una conoscenza profonda e primordiale della natura che nessun “bianco” capirà mai.
Scopri di più

Patagonia express

Patagonia express (1995)

Racconti e riflessioni di un viaggio nella Terra del Fuoco e in Patagonia, dove l’avventura e la scoperta dell’ignoto sono la forma più autentica della vita. Il lettore vive i colori, gli odori e i sapori dell’America del Sud insieme all’autore. Patagonia express si compone di storia e leggende, resi da un sottile stile capace di evocare paesaggi da sogno e luoghi sconosciuti con estrema vividezza.
Scopri di più

Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare

Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare (1996)

Zorba si stava facendo gli affari suoi quando per caso si imbatté in una gabbiana ferita. Decide di andare a chiamare aiuto ma l’uccello lo trattiene e con le sue ultime forze gli affida il suo uovo. Lui non sa cosa fare ma promette comunque che non mangerà l’uovo, che se ne prenderà cura fino alla nascita del piccolo e che, una volta abbastanza grande, insegnerà all’uccellino a volare. Zorba è un gatto. Una storia toccante di un’amicizia speciale in cui aiutare gli altri in difficoltà è il valore ultimo supremo.
Scopri di più

Storia di un gatto e del topo che diventò suo amico

Storia di un gatto e del topo che diventò suo amico (2012)

Max è cresciuto insieme al suo gatto Mix e il loro rapporto è molto stretto, quasi simbiotico. Per questo quando Max va a vivere da solo porta Mix con lui. Il lavoro però trattiene Max tutto il giorno fuori casa, e Mix passa molto tempo da solo, fino a quando, dalla credenza in cucina, sente un rumorino e Mix incontra un topo. Una nuova dolce storia d’amicizia che prova come le differenze non siano barriere.
Scopri di più

Storia di una balena bianca raccontata da lei stessa

Storia di una balena bianca raccontata da lei stessa (2018)

Un bambino trova su una spiaggia cilena una conchiglia, ma non è una conchiglia normale, ne esce una voce che custodisce memorie e saggezze antiche. La voce della balena bianca, la creatura più grande e misteriosa di tutto l’oceano che ha conosciuto l’immensità e la solitudine degli abissi: deve proteggere quel tratto di mare a qualsiasi costo da uomini senza scrupoli, che prendono quello che vogliono senza rispetto o riconoscenza.
Scopri di più

torna su Torna in cima