Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Le nuove melanconie. Destini del desiderio nel tempo ipermoderno

by Massimo Recalcati
pubblicato da Cortina Raffaello

Prezzo online:
18,05
19,00
-5 %
19,00
Disponibile.
36 punti carta PAYBACK
Prodotto acquistabile con Carta del Docente e 18App

Gli esseri umani preferiscono le tenebre alla luce? La schiavitù alla libertà? La vita morta alla vita viva? Dopo "L'uomo senza inconscio", Massimo Recalcati ritorna con questo libro a interrogare la clinica psicoanalitica nel suo rapporto con le trasformazioni cruciali della società contemporanea e della psicologia delle masse. Al centro non è più la dimensione perversa di un godimento neo-libertino che rifiuta la Legge, ma il ritiro sociale del soggetto, la sua introversione melanconica. Il muro emerge come il simbolo inquietante del nostro tempo; è il muro della chiusura della vita nei confronti della vita; è la tendenza neo-melanconica al rifiuto della trascendenza dell'esistenza; è la pulsione securitaria che vorrebbe trasformare il confine da luogo vitale di scambio a bastione, filo spinato, porto chiuso. La sagoma perturbante della pulsione di morte, che la psicoanalisi dopo Freud avrebbe voluto ripudiare, ritorna prepotente sulla scena della vita individuale e collettiva.

Dettagli

Generi Scienza e Tecnica » Medicina » Psichiatria e Psicologia clinica

Editore Cortina Raffaello

Collana Psicologia clinica e psicoterapia

Formato Brossura

Pubblicato 07/11/2019

Pagine 203

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788832851359

1 recensioni dei lettori  media voto 5  su  5
Scrivi una recensione
5 star
1
4 star
0
3 star
0
2 star
0
1 star
0
Le nuove melanconie. Destini del desiderio nel tempo ipermoderno sidus75

DANIELA ROASCIO - 26/02/2020 18:54

voto 5 su 5 5

L'autore in questo libro descrive perfettamente lo stato di melanconia, dicendo che non è solo un momento di tristezza, ma è proprio un "un modus vivendi" di alcune persone, ovviamente spiegandone i motivi.L'altro argomento che tratta con eccezionale preparazione è quello del trauma: chi ha subito un dolore così grave riuscirà a rispondere a qualche domanda.

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima