Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Il pensiero libero. La filosofia francese dopo lo strutturalismo
Il pensiero libero. La filosofia francese dopo lo strutturalismo

Il pensiero libero. La filosofia francese dopo lo strutturalismo

Davide Tarizzo
pubblicato da Cortina Raffaello

Prezzo online:
15,67
16,50
-5 %
16,50
Disponibile in 4-5 giorni. la disponibilità è espressa in giorni lavorativi e fa riferimento ad un singolo pezzo
31 punti carta PAYBACK
Prodotto acquistabile con Carta del Docente e 18App
Condividi
facebook tweet linkedin whatsapp
Condividi
facebook tweet linkedin whatsapp

Di cosa parla la filosofia? A cosa serve? E a chi si rivolge? A tali quesiti, che da sempre stimolano la riflessione filosofica, gli specialisti offrono oggi risposte così disparate da suscitare nel lettore un profondo senso di smarrimento. Tanto che si parla di 'fine della filosofia'. In anni recenti, tuttavia, si è venuta delineando in Francia una corrente di pensiero abbastanza uniforme, battezzata ora poststrutturalismo, ora decostruzionismo, ora postmodernismo, che pare assegnare alla filosofia un unico obiettivo: riaffermare la libertà dell'uomo, la sua dignità di esere libero.Tale è la scommessa di Deleuze, Barthes, Derrida, Nancy, Lyotard, Foucault. Ma in che modo questi autori articolano il proprio discorso? Qual è stato il loro percorso intellettuale? E qual è stata la loro influenza su altre figure francesi e italiane che - rilanciando o denunciando la filosofia come 'pensiero libero' - hanno continuato a erodere i confini tra filosofia e arte (Marin, Didi-Huberman), filosofia e letteratura (Genette, Compagnon, Lacoue-Labarthe), filosofia e religione (Vattimo, Rovatti), filosofia e storia (de Certeau, Ginzburg), filosofia e psichiatria (Bodei, Maldiney)? In che modo, ancora oggi, la filosofia sopravvive alla sua fine, ridefinendo la nostra umanità, a dispetto dell'avventata profezia dello strutturalismo sulla morte ormai prossima dell'uomo?

Dettagli

Generi Psicologia e Filosofia » Filosofia: Opere divulgative e generali

Editore Cortina Raffaello

Collana Saggi

Formato Libro

Pubblicato 01/01/2003

Pagine 189

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788870788099

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Il pensiero libero. La filosofia francese dopo lo strutturalismo"

Il pensiero libero. La filosofia francese dopo lo strutturalismo
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima