Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Il petrolio delle stragi. Postille a «L'eresia di Pasolini»
Il petrolio delle stragi. Postille a «L'eresia di Pasolini»

Il petrolio delle stragi. Postille a «L'eresia di Pasolini»

Gianni D'Elia
pubblicato da Effigie

Prezzo online:
9,50
10,00
-5 %
10,00
Disponibile in 6-7 giorni. la disponibilità è espressa in giorni lavorativi e fa riferimento ad un singolo pezzo
19 punti carta PAYBACK
Prodotto acquistabile con Carta del Docente e 18App
Condividi
facebook tweet linkedin whatsapp
Condividi
facebook tweet linkedin whatsapp

Per il trentennale dell'assassinio di Pier Paolo Pasolini le edizioni Effigie hanno pubblicato "L'eresia di Pasolini" di Gianni D'Elia, una rivisitazione dell'opera di questo "fratello maggiore", considerato una "avanguardia della tradizione". Ora Gianni D'Elia è tornato sul suo pamphlet arricchendolo attraverso la sua lettura di Petrolio come uno strumento per leggere il nostro ieri e l'oggi. Pasolini non è stato ucciso da un ragazzo di vita perché omosessuale, ma da sicari prezzolati dai poteri, occulti o no, in quanto oppositore, corsaro, a conoscenza di verità scottanti. Motivo è stato "Petrolio" e trappole un "ragazzo di vita" e il furto delle "pizze" di Salò, l'ultimo film di questo poeta necessario.

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Storia e Critica letteraria » Letteratura dal 1900

Editore Effigie

Collana Stellefilanti

Formato Brossura

Pubblicato 01/01/2006

Pagine 73

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788889416228

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Il petrolio delle stragi. Postille a «L'eresia di Pasolini»"

Il petrolio delle stragi. Postille a «L
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima