Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Un pranzo semplice. L'epilessia di mia figlia Michela e quello che ci sta insegnando
Un pranzo semplice. L'epilessia di mia figlia Michela e quello che ci sta insegnando

Un pranzo semplice. L'epilessia di mia figlia Michela e quello che ci sta insegnando

by Graziella Cremonini - Angela Caporale
pubblicato da Pendragon

11,90
14,00
-15 %
14,00
Disponibile.
24 punti carta PAYBACK
Prodotto acquistabile con Carta del Docente e 18App
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin whatsapp

"Mi siedo a tavola. La tovaglia bianca, il servizio della festa e una bottiglia di vino buono. Il piacere di mangiare in compagnia non ti lascia mai, esattamente come Michela che soffre e non lo dice perché preferisce mostrarti la sua felicità. La stessa Michela che ti tiene sempre per mano, sa che così è lei a non cedere mai, mentre tu sai che lei sta bene. Michela è mia figlia e ha una forma di epilessia farmaco resistente aggravata da disturbi del comportamento. Sulla cartella clinica leggo: Sindrome di Lennox Gastaut." Prefazione di Mauro Sarti.

Dettagli

Generi Storia e Biografie » Biografie Diari e Memorie » Biografie e autobiografie , Psicologia e Filosofia » Psicologia » Problemi personali , Salute Benessere Self Help » Self Help » Malattia

Editore Pendragon

Formato Brossura

Pubblicato 12/06/2019

Pagine 124

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788833641263

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Un pranzo semplice. L'epilessia di mia figlia Michela e quello che ci sta insegnando"

Un pranzo semplice. L
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima