Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

"quanto poi alle arti, cosa mai se non la sete di gloria ha suscitato nell'animo umano la brama di inventare e tramandare ai posteri tante discipline ritenute nobili? "
(Elogio della Follia - Erasmo da Rotterdam)

le condizioni cambiano, il tempo passa e tutto progredisce e le cose vecchie lasciano il posto al nuovo. La persona saggia questa cosa la capisce e la sostiene. "Giovane" riceve l'invito a presentarsi a un colloquio di lavoro, forse l'ennesimo. Adulto è contento di questo incontro, è speranzoso! E' così curioso, positivamente curioso, di vedere un giovane all'opera, al proseguo...

l'Umanità intera si è evoluta stando seduta su differenti e progredite sedie
sedie evolute lungo la linea delle varie generazioni
grandi pensatori, poeti, re e regine, capi di stato, papi e mistici,
grandi uomini, che prima di dare miccia alle loro azioni, hanno meditato,
scritto,
parlato, stando seduti al loro posto.
Sedie come il Trono, il Soglio, la Sella Curele, il Faldistorio,
eccetera eccetera,
tutte, tutte queste hanno favorito il pensiero e quindi l'azione degli Uomini,
uomini grandi e meno grandi
ognuno ha cercato di dare del suo

certo, ... ci sono stati pure pseudo-grandi uomini che di grande,
in realtà,
possedevano null'altro che la loro avidità e arroganza;
uomini che pur sedendo su sedie solide, autorevoli , non sono stati all'altezza
uomini che hanno commesso degli errori,
a volte gravi, gravi errori.
Questo accade non certo per la sedia
accade quando l'uomo seduto non riconosce, a se stesso e agli altri,
che è giunto il momento di alzarsi,
di andare via
uomini che addirittura non sarebbero dovuti mai sedersi su quella sedia,
con la loro incapacità ad ammettere il proprio limite,
con la loro incapacità intellettuale e morale

<< ben scritto, preciso e dettagliato. Idea originale che spesso di apre ad altre profonde riflessioni>> (Premio Internazionale Città di Castrovillari - 2017.

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "la sedia bucata (opera teatrale)"

la sedia bucata (opera teatrale)
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima