Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Il tulipano nero. Ediz. integrale
Il tulipano nero. Ediz. integrale

Il tulipano nero. Ediz. integrale

by Alexandre Dumas
pubblicato da Newton Compton

4,16
4,90
-15 %
4,90
Disponibile.
8 punti carta PAYBACK
Prodotto acquistabile con Carta del Docente e 18App
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin whatsapp

"La tulipe noire" viene pubblicato da Alexandre Dumas nel 1850, sei anni dopo l'enorme successo dei "Trois Mosquetaires" (seguito dagli altri due romanzi della trilogia, "Vingt ans après" e "Le Vicomte de Bragelonne") e del "Comte de Monte-Cristo", quando lo scrittore è ormai divenuto un beniamino del grande pubblico francese. Ambientato negli anni della cosiddetta "bolla dei tulipani", nella laboriosa Olanda repubblicana del Seicento che vide l'ascesa di quella prospera e raffinata borghesia tramandataci dai dipinti di Rembrandt e di Vermeer, il romanzo narra un vero e proprio caso di spionaggio industriale e al tempo stesso una delicata, insolita storia d'amore. Intorno al favoloso "tulipano nero", il fiore perfetto e impossibile, ruota una folla di personaggi sia storici che fantastici, che l'autore riesce a rendere vivi e veri con la consueta abilità. Un Dumas insolito, quasi con cadenze di fiaba, che rinuncia, per una volta, ai grandi colpi di scena e ai superuomini del feuilleton. Celebre il film del 1964, diretto da Christian Jacques e interpretato da Alain Delon e Virna Lisi.

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Classici stranieri » Narrativa d'ambientazione storica , Gialli Noir e Avventura » Romanzi storici

Editore Newton Compton

Collana I MiniMammut

Formato Tascabile

Pubblicato 21/07/2016

Pagine 225

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788854193147

Curatore R. Reim

1 recensioni dei lettori  media voto 3  su  5
Scrivi una recensione
5 star
0
4 star
0
3 star
1
2 star
0
1 star
0
Il tulipano nero. Ediz. integrale librisenzagloria

Libri Senza Gloria Blog Pop Nerd - 06/12/2018 21:08

voto 3 su 5 3

Scritto da Dumas padre a quattro mani insieme ad Auguste Maquet, Il tulipano nero venne pubblicato nel 1850. In questo periodo Alexandre Dumas era già celebre dopo lo straordinario successo de I tre moschettieri e del Conte di Montecristo. Sempre in fuga dai creditori, non trova requie nemmeno nella sua gigantesca villa Monte-Cristo dove detta ai suoi negri (ovvero collaboratori, fra i quali anche il poeta Gérard de Nerval de Le figlie del fuoco) le prossime puntate da dare in pasto ai suoi numerosi lettori dappendice. Lopera di finzione prende spunto dalla febbre dei tulipani che aveva fatto impazzire la repubblicana Olanda (ma anche Francia e Inghilterra) del secolo doro, il Seicento. In quanto a idee politiche, lo stesso Dumas era stato un candidato repubblicano nel 1848: idee ricevute in eredità dal padre e che avevano costretto il genitore al ritiro. Protagonista è un fioricoltore di Dordrecht: il giovane mynheer (signore) Cornelius Van Baerle e figlioccio di Cornelius de Witt (con il quale lautore condivide appunto le idee repubblicane). Ingenuo ragazzetto (come da convenzione letteraria) che ha ereditato una fortuna e non sa più come spendere i fiorini paterni della rendita annua. Almeno finché non li investe su quei fiori provenienti dallAsia centrale e con il nome turco: i tulipani di cui arriverà a scoprire ben cinque specie. Con ciò provocando linvidia del vicino di casa Isaac Boxtel, cultore di bulbi interrati quindi di tulipani. Se Cornelius è lepigono del giovane e sprovveduto Edmond Dantès, allora Boxtel è il sosia meschino di Danglars che con la sua invidia aveva comportato caduta (e rinascita) del Conte di Montecristo (leggi QUI la recensione). Boxtel spia la serra, i seminati e le aiuole di Cornelius con cannocchiale, perché non lo preceda nella fioritura del rarissimo tulipano nero e si aggiudichi il premio in denaro (centomila fiorini) della Società di Ortocultura di Haarlem. Così agendo, Boxtel entrerà in possesso di un segreto più grande e lo venderà agli orangisti quando il primo Cornelius e suo fratello Jan (ex Gran Pensionario dOlanda) vengono giustiziati dai borghesi nella capitale, LAia. Il secondo Cornelius diventa dunque pericoloso per Guglielmo III (principe) dOrange, statolder (luogotenente) dOlanda, che dunque gli spedisce il magistrato in casa. Il nostro Cornelius è fatto prigioniero di stato, trova lamore nella bionda (nomen omen) Rosa (figlia del carceriere Grifus) nella prigione di BuItenhof, viene graziato allultimo minuto sul patibolo e trasferito in unaltra prigione delle Sette Provincie Unite, il Loevestein...

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima