Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

La vita invisibile di Addie LaRue

V. E. Schwab
pubblicato da Mondadori

Prezzo online:
22,80
24,00
-5 %
In omaggio uno zaino porta PC
24,00
In omaggio uno zaino porta PC
Disponibilità immediata. la disponibilità è espressa in giorni lavorativi e fa riferimento ad un singolo pezzo
46 punti carta PAYBACK
Prodotto acquistabile con Carta del Docente e 18App

"Non pregare mai gli dèi che sono in ascolto dopo il tramonto.". E se potessi vivere per sempre, ma della tua vita non rimanesse traccia perché nessuna delle persone che incontri può ricordarsi di te? Nel 1714, Adeline LaRue incontra uno sconosciuto e commette un terribile errore: sceglie l'immortalità senza rendersi conto che si sta condannando alla solitudine eterna. Tre secoli di storia, di storie, di amore, di arte, di guerra, di dolore, della solennità dei grandi momenti e della magia di quelli piccoli. Tre secoli per scegliere, anno dopo anno, di tenersi stretta la propria anima. Fino a quando, in una piccola libreria, Addie trova qualcuno che ricorda il suo nome. Nella tradizione di "Vita dopo vita" e "La moglie dell'uomo che viaggiava nel tempo", "La vita invisibile di Addie LaRue" si candida a divenire una pietra miliare nel genere del "romanzo faustiano".

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Fantasy » Horror e gotica , Fantasy Horror e Gothic » Fantasy » horror e Dark Romance

Editore Mondadori

Collana Oscar fantastica

Formato Tascabile

Pubblicato 24/11/2020

Pagine 492

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788804732334

Traduttore M. Calvaresi

12 recensioni dei lettori  media voto 4  su  5
Scrivi una recensione
5 star
6
4 star
4
3 star
2
2 star
0
1 star
0
La vita invisibile di Addie LaRue kiaretta1992

-

voto 5 su 5 Quando ho iniziato La vita invisibile di Addie Larue non sapevo minimamente cosa aspettarmi. La trama mi aveva particolarmente incuriosita, mi sembrava per lo meno molto originale: una ragazza di cui nessuno può conservar memoria (un po come i fratelli Silenti di Doctor Who) che a un certo punto trova ununica persona che si ricorda di lei. Già dallinizio mi è sorta la curiosità perché al presente si alternava il passato, in modo che il lettore scoprisse tutti i fatti solo poco alla volta. Potrebbe sembrare qualcosa di noioso perché di fatto viene raccontata solo la sua vita (a parte il mistero nel presente) ma io lho trovato delizioso. Addie mi è piaciuta tantissimo, molto intelligente e ha saputo ingegnarsi con una situazione che non era affatto semplice (infatti il fatto che nessuno si ricordi di lei non le permette di avere nemmeno un lavoro o una casa), così come ho amato Luc e ancora di più ho adorato il rapporto che si è creato tra loro nel corso degli anni. Ne sono rimasta letteralmente incantata, a distanza di settimane ancora ci ripenso!!!
La vita invisibile di Addie LaRue klaudiart7

-

voto 5 su 5 Mi sono trovata completamente coinvolta dalla storia di Addie LaRue, dai suoi pensieri, i suoi sogni e da come affronta la sua strana esistenza. In questo libro passato e presente si alternano sapientemente e ci raccontano la storia di una ragazza, una sognatrice, che voleva essere libera, voleva vivere. In un momento di disperazione prega, e alla fine viene ascoltata, ma non come lei si aspettava. " " Stringe un patto e si ritrova così libera e con tutto il tempo del mondo a sua disposizione, ma però non lascia il ricordo di sé nella memoria delle persone che incontra. Come se non fosse mai esistita. Questo dettaglio la rende sola, senza la possibilità di instaurare rapporti, avere un posto dove stare ed essere ricordata. Attraverso sacrifici e sofferenze impara a gestire il suo patto, ma senza mai rinunciarci, nonostante l'oscuro provi in tutti i modi a riscattare l'accordo. Col tempo scopre che, come il suo corpo ha bisogno di cibo, la sua anima si nutre di bellezza, arte e delle meraviglie di un mondo che si evolve. Scoprirà il potere delle idee e attraverso queste riuscirà a lasciare tenui tracce di sé, nelle opere d'arte o in una melodia. Proverà il disperato bisogno di lasciare un segno del suo passaggio, di essere ricordata, di sentire pronunciare il suo nome, anche se indirettamente, visto che lei non può creare niente che duri più di un battito di ciglia. Una storia davvero bella, intensa, che ti coinvolge nella vita e nelle scelte di Addie, con un finale che lascia la storia sospesa. Una bella lettura, mai scontata o banale, scritta talmente bene che la divori pagina dopo pagina, tanto ne sei presa.
La vita invisibile di Addie LaRue giuliabianchi1997

-

voto 4 su 5 Comincio col dirvi quello che mi ha rubato il cuore a prima vista: l'imprintig del Faust. Ebbene si, tutta la storia di Addie sembra un vestito vecchio cucito e rimodellato in un taglio più moderno.Sinceramente non comprendo perché venga definito fantasy quando ci troviamo davanti ad un Paranormal Romance (e chi è com me da tempo sa che non amo particolarmente il Romance) ma questo fa un'eccezione!Potremmo dividere i contenuti di questa storia a due macrotemi: la perdita dell'anima (non andiamo ad indagare tutte le accezioni Junghiane poi!) ma soprattutto il ricordo.Perché la Adeline è il ricordo che Addie ha di se stessa. Perché i ricordi ci rendono chi siamo. Questo è un viaggio all'interno di ogninuno di noi.Addie si trasforma da ragazza in idea. Il patto con l'oscuro simboleggia la fine dell'adolescenza e l'inizi dell'età adulta ricordandoci che alla fine siamo tutti soli come Addie. È un boccone amaro ma tutta la magia ha un prezzo. Quindi fai attenzione a ciò che desideri caro lettore e Non pregare mai gli dèi che sono in ascolto dopo il tramonto.Il ritmo della narrazione lento, quasi opprimente e ossessivo rappresenta il peso degli anni che passano in contrasto con la leggerezza della vera libertà ed è accompagnato da uno stile quasi lirico.Se deciderete di dare un'opportunità a questo volume ricordatevi che gli va dedicato tanto tempo. Insomma non si possono riassumere trecento anni di vita in un pugno di pagine no? Mi ha quasi spezzato il cuore!
La vita invisibile di Addie LaRue syry99gmailcom

-

voto 3 su 5 3,5 stelline. Ho iniziato ad avventurarmi nella vita di Addie già prima della sua uscita grazie al reclutamento della OscarVault. Addie LaRue mi ha portato così tante emozioni che cercare di descriverle tutte sarebbe impossibile. Addie è un libro che mi ha regalato molto, eppure ci sono state delle cose che non mi hanno convinta al cento per cento. Tutto il concetto che mette lautrice in primo piano attraverso la vita di Addie penso sia veramente bello e ho apprezzato linno che questo libro porta allarte, alla bellezza, alle nuove scoperte perché su questo punto di vista ho amato tutto ciò che la Schwab mi ha fatto vedere anche solo con la mente. Daltro canto, però le mie 3,5 stelline sono dovute ad una mancanza dazione, che in alcuni punti avrei voluto vedere maggiormente soprattutto con la maggiore partecipazione di un personaggio. In Addie penso che un po tutti potremmo rivederci, la sua voglia di vivere e scoprire, di viaggiare e di amare mi ha colpito dritta al cuore. Nel complesso è un libro di cui di certo non mi dimenticherò e so anche che nonostante nel tempo i dettagli si affievoliranno tutto quello che Addie è mi resterà dentro e di questo sono contenta. Per tutto questo mi sento di consigliarne la lettura, ma penso anche che questo sia uno di quei libri da scoprire individualmente, che sia in qualche modo un viaggio verso se stessi attraverso e con la compagnia di Addie. E un libro fortemente evocativo e in qualche modo introspettivo. E un libro che forse non mi ha fatto impazzire per certi versi, ma che nonostante tutto mi ha fatto riflettere e in cui in qualche modo io mi sia rivista. <> Addie in qualche modo ha lasciato un segno e forse la sua storia ci insegnerà che bisogna sempre godersi ogni attimo.
La vita invisibile di Addie LaRue silvana.s31

-

voto 4 su 5 Sospeso tra "Adeline, l'eterna giovinezza" e le atmosfere de "Il favoloso mondo di Amélie", La vita invisibile di Addie LaRue lascia in realtà molte più tracce e ricordi di quelle che si possa pensare, d'altronde: le idee sono molto più indomite dei ricordi, sempre alla smaniosa ricerca di un modo per mettere radici. Diviso in 7 parti, tante quante sono le efelidi che compongono la costellazione che orna il viso della protagonista, il libro ci accompagna in questo viaggio a tratti magico a tratti malinconico. Ogni parte è una tappa fondamentale del viaggio di Addie, Luc e Henry, perchè se è vero che è la sua storia e che lei lascia il segno e il ricordo più incisivo, un posto d'onore se lo ritagliano anche gli altri due protagonisti. Luc il dio in ascolto dopo il crepuscolo che non dovrebbe mai essere invocato, egocentrico e capriccioso come solo chi non ha mai perso nulla può essere ma che per colpa di Addie si ritroverà ad imparare forse più di quel che sa. E Henry il nostro libraio perso nella sua angoscia di non essere abbastanza che imparerà ad essere se stesso appieno e non solo il riflesso di quello che gli altri vorrebbero che fosse. Così nel dipanarsi di tre secoli viviamo questa lunga vita tra passato e presente, tra ricordi e momenti, ci ritroveremo a patire gli stenti che Addie patisce, i capricci in base ai quale Luc agisce, e i dubbi che attanagliano Henry, e poi le gioie, i dolori, i distacchi, l'effimero di un momento che ha valore solo perché ha una fine. Credo sia questo il segno più grande che questo libro lascia, l'dea più indomita che Addie è riuscita a inculcare, non importa che sia una vita o un giorno, vivi, scopri, meravigliati, fa che ne sia valsa la pena.
La vita invisibile di Addie LaRue melora78

-

voto 5 su 5 Un libro originale e divertente una scrittura scorrevole e piacevole, personaggi stupendi una trama ben sviluppata adorerete Addie e non vi dimenticherete di lei molto facilmente, lunica nota negativa è il finale funziona ma per mio gusto personale lavrei preferito più in linea col resto del romanzo, ecco non dico di più per non fare spoiler. In sostanza lo consiglio assolutamente
La vita invisibile di Addie LaRue lamantinochelegge

-

voto 5 su 5 Un romanzo dolce e dal sapore malinconico incentrato sulla solitudine e sull'importanza di lasciare una traccia del proprio passaggio nel mondo, capace di rapirti pagina dopo pagina. Sebbene non sia perfetto, riesce a trasmettere tante emozioni facendo percepire al lettore i desideri e i sentimenti più reconditi dei suoi protagonisti. Ringrazio tantissimo la Oscar Vault per avermi dato la possibilità di leggerlo in anteprima.
La vita invisibile di Addie LaRue anem.85

-

voto 5 su 5 Una ragazza ingenua vuole evadere dalla quotidianità della sua esistenza e prega di essere liberata da una vita che le va troppo stretta. Ma bisogna stare attenti a chi è in ascolto dall'altra parte, soprattutto dopo il tramonto, ed è così che prometterà la sua anima ad un diavolo cinico e spietato che farà di tutto per impossessarsene. Un solo atto di leggerezza costerà a Addie secoli di oblio, obbligandola a vivere infiniti presenti, effimeri come un sogno. Amata e dimenticata. Vivrà la sua vita come il rumore di un albero che cade solitario nella foresta. Una favola dark moderna che ripropone il classico tema dell'eterna lotta tra il bene e il male con sapiente originalità, perchè Addie non ha intenzione di mollare, e anche il diavolo alla lunga può commettere errori...
La vita invisibile di Addie LaRue stef_ct

-

voto 4 su 5 Mi chiamo Addie LaRue. Sono nata a Villon nellanno 1691, da Jean e Marthe, in una casa di pietra a due passi dal vecchio albero di tasso Questo è il mantra che si ripete la protagonista più volte durante il corso del romanzo. Per la precisione lungo il corso di trecento anni. Perché Adeline Addie LaRue ha barattato la sua anima per avere più tempo. Tempo di essere libera, libera da un matrimonio che non desiderava, libera di fare le sue scelte e di trovare la propria strada, libera di non appartenere a nessuno tranne che a se stessa. Ma quando si stringe un patto con loscuro, il dio (o diavolo?) in ascolto dopo il tramonto, bisogna ponderare bene le proprie parole, come si accorgerà ben presto Addie: otterrà sì una vita lunga e la libertà di viverla come meglio crede, ma il prezzo da pagare sarà la mancanza di legami e radici durature. Infatti dal momento in cui viene siglato il patto ogni ricordo di Addie viene cancellato dalle menti delle persone che fanno parte della sua vita, sia genitori e amici che lhanno vista crescere, sia chiunque conoscerà nel suo lungo cammino attraverso la storia. Se una persona è incapace di lasciare un segno, esiste veramente? si interroga Addie, cercando per decenni una falla nel sistema, un modo di essere ricordata, un modo di costruirsi il suo posto nella storia. Finché, dopo tre secoli, conoscerà Henry, un commesso in una libreria di New York, lunico in grado di ricordarsi di lei dopo il primo incontro. Da questa mia sintesi potrete facilmente dedurre che La vita invisibile di Addie LaRue è una storia damore. E lo è. Una tenerissima storia damore tra due anime irrequiete e sole, antiche e giovani al tempo stesso. E se è questo quello che cercate, questo è sicuramente il libro che fa per voi. Ma La vita invisibile di Addie LaRue è molto di più. È un libro che si interroga continuamente sul significato del tempo e dellesistenza, dipanando su oltre tre secoli la ricerca delle risposte. È un libro che vi farà riflettere sui concetti di arte e ispirazione e su come le idee trascendano le epoche storiche in cui nascono per imprimere la loro traccia nella trama del tempo. È un libro che parte lento, lo ammetto, ma raggiunta la seconda metà scivola via in un lampo, complice anche la prosa coinvolgente dellautrice (e della traduttrice). Lasciatevi sedurre dalle sue vivide descrizioni (Lui pare un fulmine imbottigliato, un concentrato di tensione inquieta) e dalle piccole perle che scoverete qua e là durante il racconto (Ricordo [] di aver pensato che le foto erano una finzione. Così, senza contesto, ti illudono di essere il fotogramma di una vita, ma il fatto è che la vita è fluida, mica una sfilza di fermo immagine): posso assicurarvi che il viaggio fisico e intellettuale di Addie non vi lascerà indifferenti. Ringrazio Oscar Vault per avermi gentilmente inviato una copia virtuale in anteprima.
La vita invisibile di Addie LaRue aleanderson

-

voto 3 su 5 "I nomi hanno uno scopo. I nomi hanno un potere" Eppure nessuno ricorda il nome di Addie Larue, una ragazza che capisce troppo tardi che i patti con i diavoli non sono mai onesti. Addie che dopo essere condannata all'oblio per secoli riesce ancora ad apprezzare la bellezza della vita ed a non stancarsene. È un libro con una premessa molto interessante, a me il tema dell'immortalità è sempre piaciuto, senza parlare dei libri scritti in prosa. Ci sta però che la storia tende ad essere un po' ripetitiva alcune volte. Lo raccomanderei alle persone a cui piacciono le storie lente, che si svolgono piano piano (magari un po troppo piano) fino ad arrivare ad un risultato (secondo il mio parere) soddisfacente. Grazie a Oscar Mondadori Vault per darmi la possibilità di leggere in anteprima questo libro.
La vita invisibile di Addie LaRue katiafrap

-

voto 4 su 5 Si tratta di un romance inserito nella cornice del romanzo faustiano e pseudo storico. La trama si svolge lentamente per la prima parte, capitoli brevi ed episodi allapparenza inutili ma che compongono il quadro un pezzo per volta. Si viene trascinati attraverso la storia in un crescendo di attesa e aspettativa, impossibile chiudere il libro senza sapere come va a finire. Anche se ammetto che i colpi di scena non sono stati particolarmente eclatanti o sorprendenti. Lintreccio era banale e scontato oppure ho riconosciuto subito i segnali (non proprio nascosti) seminati lungo le pagine. Peccato che lambientazione storica non venga approfondita più di tanto, è solo uno sfondo relativamente neutro in cui si muovono i personaggi senza che questo intervenga in modo predominante. Ogni avvenimento potrebbe essere avvenuto in qualsiasi epoca con labbigliamento opportuno. Nonostante tutto è stata una lettura interessante che mi sento di consigliare, se non si è alla ricerca del grande romanzo storico. Gli elementi fondamentali sono i protagonisti e i loro desideri, in pieno stile Faust, ma anche la relazione fra di essi e come si incastrano nel proseguire degli eventi. Non ho trovato lo stile molto fluido, è probabile che dipenda dalle difficoltà di traduzione. Il linguaggio è preciso nella scelta dei vocaboli, ma non esattamente ricercato.
La vita invisibile di Addie LaRue samantha.brognoli

-

voto 5 su 5 "E se potessi vivere per sempre, ma della tua vita non rimanesse traccia perché nessuna delle persone che incontri può ricordarsi di te?" Chi non vorrebbe vivere per sempre ? Questo libro mi ha emozionata e coinvolto molto, mentre lo leggevo mi chiedevo cosa avrei fatto io se fossi stata nei panni di Addie e le risposte non erano facili. E' un libro particolare che forse può non essere apprezzato da tutti saltando da passato a presente ma fidatevi dategli una possibilità :).. e un grazie immenso alla Oscar Vault che mi ha dato l'opportunità di leggerlo in anteprima ..
Recensioni successive...

    Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

    usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
    torna su Torna in cima