Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Amianto. Il più grande cangerogeno del '900

by Francesco Di Maso
pubblicato da Gangemi

Prezzo:
20,00 17,00
Risparmio:
3,00 -15 %
In promo:
Centinaia di film 3x2
mondadori card 34 punti carta PAYBACK
Disponibilità immediata - pochi pezzi a magazzino.
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24 €.
Ordina ora per riceverlo mercoledì 29 marzo.  (Scopri come).

Descrizione

Reso fuori legge in Italia dal 1992, l'amianto è stato largamente utilizzato fino agli anni '80 per produrre la miscela cemento-amianto (il cui nome commerciale era eternit) utilizzata per coibentare edifici, tetti, navi, treni, ma anche come materiale per l'edilizia (contenuto in tegole, pavimenti, tubazioni, vernici, canne fumarie) e poi nelle tute dei vigili del fuoco, nelle auto (sia nelle vernici, sia nelle parti meccaniche) e nella fabbricazione di corde, plastica e cartoni. Se respirate, le polveri di amianto (o asbesto) possono provocare malattie croniche dei polmoni, come ('asbestosi, oppure tumori della pleura, come il mesotelioma pleurico e dei bronchi, e il carcinoma polmonare. Tali effetti possono manifestarsi anche a distanza di decenni anche in quei casi in cui l'esposizione sia stata del tutto casuale.

Dettagli

Generi Ambiente e Animali » Ecologia e Ambiente » Pensiero e organizzazioni ambientaliste , Architettura Design e Moda » Architettura e Urbanistica » Opere generali

Editore Gangemi

Collana Architettura, urbanistica, ambiente

Formato Brossura

Pubblicato  14/06/2011

Pagine  126

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788849221268


0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Amianto. Il più grande cangerogeno del '900"

Amianto. Il più grande cangerogeno del
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima