Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Come sasso nella corrente
Come sasso nella corrente

Come sasso nella corrente

by Mauro Corona
pubblicato da Mondadori

15,72
18,50
-15 %
18,50
Disponibile.
31 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

In una stanza immersa nella penombra un donna, giunta all'autunno della vita, si muove lentamente appoggiandosi a un bastone. Intorno a lei sculture di ogni tipo. La donna le sfiora e insegue il ricordo di un uomo. Un uomo schivo, selvatico, che però ha saputo rendere eterno nel legno il sentimento che li ha uniti. Ogni statua evoca un episodio della vita avventurosa che quell'uomo ha vissuto e amava condividere con lei, le difficoltà di un'infanzia di povertà e abbandoni, in cui la più grande gioia era stare con i fratelli e i nonni attorno al fuoco, la sera, imparando a intagliare legno, o sentire la vibrante intensità della natura durante una battuta di caccia. Ogni angolo arrotondato delle sculture fa affiorare in maniera dirompente l'orgoglio e la rabbia di quel giovane che, crescendo, aveva voglia di farcela da solo, cancellando le ombre del passato che lo tormentavano. Ma quei profili, quelle figure che ancora profumano di bosco, raccontano anche che l'amore può trovare pieno compimento solamente nella trasfigurazione, nel sogno, perché l'unica via per non rovinare quel sentimento vero e cristallino è allontanarlo dalle mani dell'uomo che, nella sua intrinseca incapacità di essere felice, finirebbe inevitabilmente per sprecarlo. Dai boschi che Mauro Corona ci ha insegnato ad ascoltare e ad amare si leva in questo romanzo una voce nuova, per molti versi inaspettata, a tratti dolente ma non perciò men energica.

La nostra recensione

"È ancora una bella donna anche se appoggia il corpo al bastone, anche se gli anni le cadono sulle spalle col peso di stagioni lontane. Quelle future non le teme, nemmeno le importa conoscerle. Le attende adagio, guardando ciò che resta della vita. Le nevicate sui capelli non domano lo sguardo, che ancora interroga e fugge. È un po' come tornare a quegli anni. in che modo? Con la memoria. Cammina a ritroso nei ricordi. I ricordi le tengono compagnia come un vecchio cane fedele.
Da tanto tempo lei non sorride. Nemmeno piange, lo ha già fatto a lungo. Ora ascolta. Ascolta il trascorrere delle stagioni
(...)
Tutto le ricorda qualcuno. Un albero, una roccia, un torrente, una montagna. Tutto le ricorda lui perché lui era quel tutto. Era albero, roccia, torrente, montagna, mani, attrezzi, quaderni, libri, corde, vino, luci, ombre. Rari i sorrisi.
Quando passeggiavano assieme lei era giovane, lui no, per questo non sorrideva. Forse giovane non lo era mai stato, ma gli resisteva l'entusiasmo come un sasso nella corrente."

Le passioni di Mauro Corona si riversano in tutti i suoi libri, e quest'ultimo lavoro, Come sasso nella corrente, non fa eccezione. L'autore infatti, oltre ad essere uno degli scrittori più apprezzati nel panorama artistico italiano, è un appassionato della natura e della montagna, amore tramandato dal nonno paterno, che faceva l'intagliatore e che spesso lo portava a scoprire le meraviglie dei boschi. Proprio da qui nasce l'interesse per il legno e la scultura lignea, sua forte passione su cui è incentrato Come sasso nella corrente.
Il romanzo parla di una struggente storia d'amore tra una donna giunta ormai all'autunno della sua vita e un uomo schivo e riservato. L'uomo, abile scultore, ha fissato nel legno, ad imperitura memoria, l'emozione di un amore indissolubile ed eterno. Ogni statua che riempie la stanza dove l'anziana donna è solita trascorrere il suo tempo, richiama alla mente un momento felice che i due hanno trascorso assieme. Le mute statue, testimoniano con la loro bellezza la profondità di un sentimento che vibra intensamente, a distanza di tempo, nel ricordo e nella memoria. Mauro Corona racconta la storia intensa e delicata di un amore che non cede allo scorrere del tempo, come sasso nella corrente.
Valeria Merlini

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Romanzi italiani

Editore Mondadori

Collana Scrittori italiani e stranieri

Formato Rilegato

Pubblicato 02/12/2011

Pagine 197

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788804611318

5 recensioni dei lettori  media voto 5  su  5
Scrivi una recensione
5 star
3
4 star
0
3 star
1
2 star
0
1 star
0
Come sasso nella corrente ladobati77

Laura - 24/02/2015 16:46

voto 3 su 5 3

Sapendo che in questo libro vi era una figura femminile, mi aspettavo un bel racconto invece ho trovato una storia "slegata", senza una trama vera e propria specie nella prima parte del testo, con molti cenni autobiografici già trovati in altri libri. Frasi corte e molta punteggiatura. Le pagine che più ho apprezzato son state le ultime, dove vi sono lui (il ramo) e lei (la foglia) nei loro ultimi anni di vita. Personalmente do una valutazione di tre stelle per la profondità e poesia di alcune frasi: su questo Corona credo sia un vero maestro. Sottilmente insinua il germe della riflessione attraverso piccole perle buttate qua e là e questo sarà quello che mi porterà a leggere altri libri di questo autore.

Come sasso nella corrente vaniglia111

Tiziana Mercurio - 20/05/2013 20:24

voto 5 su 5 5

Come sempre, Corona punta occhi e anima sulla Natura, attento e sensibile alle sue esigenze e ai suoi mutamenti d'aspetto e di umore e altrettanto abilmente fa con gli uomini, sviscerandone vite, abitudini, condizionamenti, limiti, pene e soddisfazioni. Con stile musicale e poetico, passa attraverso l'incedere del tempo, tra malinconia, rassegnazione o ribellione; qui il tono è ancora più sommesso e angosciato del solito, per cui questo libro va letto lentamente, poche pagine alla volta, innanzitutto per assaporare e penetrare al meglio le sue parole e i suoi pensieri, ma anche per non farsene troppo coinvolgere o invadere, visto il profondo dolore che emana da ogni pagina. Non scorre rapido come una fiaba, ma comunque incanta e magnetizza, pur trasmettendo angoscia. Verso la fine diventa struggente e accorato come non mai. Uno scrittore davvero eccellente, pieno di fascino e di quella saggezza semplice e lineare che arriva dritta allo scopo. E al cuore. Lo adoro!

Come sasso nella corrente

Anonimo - 13/03/2012 17:33

voto 5 su 5 5

Dopo vari libri, più o meno entusiasmanti, arriva la perla, la ciliegia sulla torta. Mauro riesce a trasmettere tutti i suoi drammi interiori e dona musicalità alle sue parole, mai banali, tutte giuste. Mauro ha superato se stesso grazie

Come sasso nella corrente

Anonimo - 26/12/2011 02:18

voto 5 su 5 5

Questo nuovo libro di Mauro Corona, supera con solo 197 pagine tutte le sue opere precedenti. Devo ammettere che non lo si può leggere tutto d'un fiato perchè ogni parola, ogni singola frase è calibrata così bene che occorre fermarsi e riflettere, capire il suo significato. Sono convinto di non essere l'unico ad aver ritrovato in questo libro un piccolo frammento di vita vissuta. E' un libro di un'intensità così profonda che annulla tutte le precedenti pagine scritte da Mauro Corona. Sono convinto di non osare troppo a chiamarlo capolavoro! Grazie Mauro.

Come sasso nella corrente

Anonimo - 07/12/2011 13:16

voto 0 su 5 1

Come sasso nella corrente accompagnerà, scaldandole, queste misere festività natalizie facendoci scoprire la delicatezza dell'amore tra un uomo e una donna. La pietra è levigata dal tempo, sasso e corrente si oppongono nel fluire di un tempo; più che un romanzo crepuscolare intravediamo la forza del pensiero di Mauro che pur continuando a sottrarre, come il lavoro del fiume, porta in risalto la bellezza dell'uomo in tutte le sue venature.Grazie ancora Mauro! E Buon Natale nella tua Erto.

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima