Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Confessioni di una aspirante madre
Confessioni di una aspirante madre

Confessioni di una aspirante madre

by Lisa Corva
pubblicato da Sonzogno

7,50
10,00
-25 %
-25% su migliaia di libri
10,00
-25% su migliaia di libri
Disponibilità immediata - pochi pezzi a magazzino.
15 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Descrizione

Tutta colpa della cicogna. Se la cicogna avesse fatto il suo dovere, Emma sarebbe una donna felice. E non un'Aspirante Madre. Invece eccola qui, dalla parte sbagliata dei 35, con una terrazza piena di rose e un amorevole Consorte... Cosa manca? È ovvio, un bambino. Che, ostinatamente, non arriva. Proprio mentre tutte le amiche, come per epidemia, rimangono incinte, e il mondo sembra essere popolato solo da donne con il pancione. Così Emma guarda di nascosto le vetrine prémaman, passa ore interminabili nelle sale d'aspetto dei centri fertilità, compila una lista scaramantica di Mamme Tardive Over 40, passa il suo sguardo scanner su tutte le donne che incontra (non sarà incinta, anche lei?). E si prepara per le Missioni Suicide: la visita in ospedale al neonato di turno (e relativa neomamma estasiata). Ma cosa c'è che non funziona? Qual è il responso di medici, specialisti, oroscopi? Esame dopo esame, capitolo dopo capitolo, Emma scopre il significato di una sigla fino a quel giorno misteriosa, Fivet. E, anzi, quelle cinque lettere che stanno per fecondazione artificiale diventano tutta la sua vita, una Vita in Vitro. Ed è dura, la vita di un'Aspirante Madre. Anche perché, come spesso accade, le amiche di Emma, pronte ad accompagnarla a un sushi consolatorio nei momenti di grande disperazione, hanno però altri problemi. Olivia, single e stufa di esserlo, ha un bel lavoro ma non un fidanzato: per questo inaugura l'operazione Ricicla il Tuo Ex e si mette a contattare i suoi vecchi amori; ad Anna, neomamma trafelata, manca invece proprio un lavoro... Risultato? Silenzi e segreti. Eppure, vivere senza amiche è impossibile. Sono indispensabili: per ridere (e sorridere) di qualsiasi cosa. Persino di una provetta. Così questa è la storia di Emma e delle sue amiche, di una Milano molto, molto domestica (e anche un po' design), di amori riciclati, stendibiancheria 'itineranti' e cappuccini quasi perfetti. E, ops, della cicogna.

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Romanzi italiani

Editore Sonzogno

Collana Romanzi

Formato Brossura

Pubblicato 01/01/2005

Pagine 237

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788845412646

6 recensioni dei lettori  media voto 4  su  5
Scrivi una recensione
5 star
3
4 star
1
3 star
0
2 star
1
1 star
1
Confessioni di una aspirante madre

Anonimo - 19/10/2009 14:47

voto 1 su 5 1

L'argomento è certo di grande rilevanza, la storia profondamente autobiografica, ma la penna è semplicemente quella di una giornalista patinata. L'opera manca di respiro, risente degli angusti limiti del chick-lit , nega ogni sorta di visione al di là della Milano bene (la storia si svolge e si dissolve tra cocktail party, vernissage e gitarelle in barca...). Terribile il punto di vista della protagonista: per una donna in cerca di maternità ogni neonato, ogni gravidanza in atto è innanzitutto un'offesa personale, un tabù da allontanare. Il libro scorre via veloce, una lettura troppo leggera per lasciare un segno.

Confessioni di una aspirante madre

Anonimo - 09/06/2008 09:16

voto 5 su 5 5

Grazie anche a questo libro sono riuscita a spazzare l'amarezza di un bimbo mai nato, la vista di pancioni e passeggini e la compassione della gente. E' divertente ma allo stesso tempo fa riflettere sulla nevrosi di quei giorni in cui tuttto si spera ma nulla succede: e cosa accade quando ci si fa prendere dallo sconforto? Be basta leggere un buon libro come questo e incontrare tante amiche di avventura. Micheline

Confessioni di una aspirante madre

Anonimo - 16/12/2007 18:43

voto 2 su 5 2

Il romanzo è ai limiti dell'autobiografia romanzata e dell'articolo di cronaca rosa. Emma -alter ego dell'autrice Lisa Corva - è una donna che passa il tempo tra consorte e amiche per la pelle, lavoro improbabile e uscite mondane, e soprattutto nell'ossessione di maternità. Nel suo racconto Emma chiacchiera a ruota libera, sembra descrivere il suo mondo come le bambine che giocano a essere grandi. Con l'eccezione della mancata maternità. Originale l'idea del doppio racconto. Un capitolo è diario quotidiano; un altro è un racconto in corsivo, ben più realistico, dei vari tentativi di fecondazione assistita purtroppo fallita. Ma i due stili non si fondono, anzi si contraddicono, portando a un'opera come un pò dissociata. L'autrice ha individuato come target un pubblico cospicuo quanto poco considerato, le aspiranti madri del titolo, alle presi con le difficoltà di realizzare il desiderio più naturale di donne. Al di fuori di questa fascia il libro non non convince e decisamente non coinvolge.

Confessioni di una aspirante madre

Anonimo - 29/11/2007 09:29

voto 5 su 5 5

E' difficile osservarsi dall'esterno e l'autrice è riuscita a fare questo , leggevo il libro e osservavo la mia vita, tra lacrime e sorrisi. Sono riuscita a trarre il succo del libro, certo a modo mio e da allora la mia vita è cambiata. L'autrice scrive benissimo e il libro l'ho divorato in una notta, la lettura scorre e vuoi sempre andare avanti fino alla fine, che, viene lasciata in sospeso, magari ci sarà il ritorno di Emma chi lo sa? Ma ogniuno può interpretare il finale a modo propio. Io spero con tutto il cuore, ormai spezzato di un aspirante madre, che Emma riuscirà un giorno a coronare il suo sogno. Lo consiglio a coloro che non riescono a dare una risposta quando le persone domandano: allora, voi quando vi decidete? Per risposta regalate il libro rosa.

Confessioni di una aspirante madre

Anonimo - 23/11/2007 20:10

voto 5 su 5 5

Ciao Lisa! Ho letto sul tuo blog che ti dispiaceva che nessuno avesse dato un'opinione sul tuo libro, bene, ti soddisfo subito. Per me questo è un libro fantastico!!! Consiglio a tutti di leggerlo, non è facile raccontare le proprie disgrazie in modo così esilarante, sei bravissima, ti stimo molto. Baci Ely delusa dalle amiche (ti ricordi di me?).

Confessioni di una aspirante madre

Anonimo - 26/08/2005 18:38

voto 4 su 5 4

Commuove e diverte nello stesso tempo in particolare chi vive l'attesa della cicogna.Ma sarà interessante per tutti i mariti,le amiche ,le sorelle ecc...di chi vive nel desiderio di una maternità.Lisa Corva è stata bravissima, ha saputo ironizzare su l'attesa un pò snervante di molte donne.

Recensioni successive...

    Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

    usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
    torna su Torna in cima