Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Dì qualcosa di destra. Da Caterina va in città a Paolo Di Canio
Dì qualcosa di destra. Da Caterina va in città a Paolo Di Canio

Dì qualcosa di destra. Da Caterina va in città a Paolo Di Canio

by Angelo Mellone
pubblicato da Marsilio

9,35
11,00
-15 %
11,00
Disponibile.
19 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Descrizione

Nonostante la retorica della Seconda repubblica, nel nostro Paese sopravvive l'idea di una destra minoritaria, socialmente reazionaria, antropologicamente bacchettona, culturalmente arretrata e destinata a subire il processo di modernizzazione anziché generarlo. Si tratta di una falsa rappresentazione, che fino a oggi né la classe politica né tanto meno quella intellettuale sono state in grado di capovolgere. Il libro di Mellone, definito nell'introduzione da Claudio Velardi "un campionario puntuale di quanto si muove di nuovo e di interessante nella destra italiana", prova a sfatare questo mito negativo. Rivelando l'esistenza di una 'destra italianissima' radicata nella società, dinamica, creativa, serenamente postideologica, che si muove tra i fenomeni di costume, il dibattito intellettuale, le culture popolari, l'immaginario diffuso: dal cinema alla letteratura, dalle curve degli stadi al mondo imprenditoriale, dalle occupazioni 'non conformi' agli sport estremi, dal pop-fascismo a D&G, dalle 'fiction' alle tendenze gastronomiche. Eppure, sostiene l'Autore, dire 'qualcosa di destra' oggi, nel nostro Paese, è ancora complicato. Perché? Il libro, un'originale narrazione a cavallo tra l'analisi sociologica e la cronaca giornalistica, cerca di rispondere a questo interrogativo, che rimanda al carattere articolato, complesso e affascinante della destra italiana, alle difficoltà della politica a interpretarla, e alla speranza per una 'svolta riformista' che tarda ad arrivare.

Dettagli

Generi Politica e Società » Ideologie e Teorie politiche » Ideologie politiche » Liberalismo » Scienza e teoria politica

Editore Marsilio

Collana I grilli

Formato Brossura

Pubblicato 01/01/2006

Pagine 222

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788831789875

Introduttore Claudio Velardi

1 recensioni dei lettori  media voto 3  su  5
Scrivi una recensione
5 star
0
4 star
0
3 star
1
2 star
0
1 star
0
Dì qualcosa di destra. Da Caterina va in città a Paolo Di Canio

Anonimo - 09/05/2006 23:14

voto 3 su 5 3

Il libro affronta in modo interessante la realtà sociale e culturale di destra senza fornire il solito riepilogo di fatti politici.Si sfatano alcuni sereotipi, ancora assai radicati nella gente,circa la persona di destra ed i suoi usi e costumi.Il saggio di Mellone pecca però di un eccessivo ricorso a frasi estrapolate da articoli ed editoriali di giornali che spesso appesantiscono la lettura e poco aggiungono ad una trattazione comunque gradevole.

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima