Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Estetica come scienza dell'espressione e linguistica generale. Teoria e storia
Estetica come scienza dell'espressione e linguistica generale. Teoria e storia

Estetica come scienza dell'espressione e linguistica generale. Teoria e storia

by Benedetto Croce
pubblicato da Adelphi

59,50
70,00
-15 %
70,00
Disponibile.
119 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

"Pubblicando l'"Estetica", nel 1902, Croce si rivelò, all'improvviso, creatore di una possente architettura di pensiero, che proprio sull'estetica poggiava e si sarebbe poi articolata in una "filosofia dello spirito".
Con un procedimento che gli era congeniale e corrispondeva perfettamente ai suoi presupposti, Croce propose in queso libro una trattazione che si componeva "di una parte teorica e di una parte storica, ossia di due libri indipendenti, ma che si aiutano a vicenda". Nella parte teorica, fin dalle prime righe Croce muove verso l'enunciazione della sua tesi fondamentale: l'arte è intuizione, mentre a sua volta "intuire è esprimere; e nient'altro (niente di più ma niente di meno) che esprimere". Sulla base di questo presupposto, la trattazione procede poi con perentoria consequenzialità. E così vediamo cadere davanti ai nostri occhi, come quinte di cartone, una quantità di nozioni acquisite sull'arte, nel corso dei secoli, che non reggono a questa nuova sfida speculativa. Nella parte storica, infine, che per lui, come sempre, è indispensabile sostegno di ogni proposizione teoretica, Croce ci mostra come, attraverso le varie teorie e polemiche sul bello, da Baumgarten a Kant, da Vico a Hegel, nella cultura moderna, nonché nelle antiche dispute, da Aristotele a Plotino, si facesse luce più volte, per essere poi altrettanto spesso sommersa, una concezione del bello e della poesia che sottraesse quest'ultima a ogni eteronomia e a ogni funzionalità retorica. Questa era appunto la concezione di Croce, che qui si dispiega con grandiosa eloquenza e 'vis' polemica - e rimane fondamentale anche oggi, per chiunque torni a porsi, in ogni ambito, il problema estetico.

Dettagli

Generi Psicologia e Filosofia » Filosofia: Specifiche aree » Estetica

Editore Adelphi

Collana Classici

Formato Libro

Pubblicato 01/01/2005

Pagine 725

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788845907784

Curatore Giuseppe Galasso

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Estetica come scienza dell'espressione e linguistica generale. Teoria e storia"

Estetica come scienza dell
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima