Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Il dardo e la rosa
Il dardo e la rosa

Il dardo e la rosa

by Jacqueline Carey
pubblicato da Nord

16,57
19,50
-15 %
19,50
Disponibile.
33 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Descrizione

Una nazione nata dagli angeli, libera e orgogliosa, ma circondata da minacce... Una congiura nata dal male, troppo crudele da nascondere, troppo pericolosa da conoscere... Una donna nata per essere schiava, e invece padrona del proprio destino...
Terre d'Ange: un regno fondato dagli angeli e popolato da individui in cui una bellezza mirabile si accompagna a un'incondizionata libertà fisica e mentale. Un unico precetto guida infatti le Tredici Case che lo dominano: "Ama a tuo piacimento..." Abbandonata dalla madre in tenera età e destinata quindi a servire in una delle Case, Phèdre è nata con una piccola macchia scarlatta nell'occhio sinistro. Per molti, un difetto irrimediabile. Per altri, un segno rarissimo e sconvolgente: il Dardo di Kushiel, il marchio che contraddistingue le 'anguissette', coloro che possono mescolare la sofferenza e il piacere per natura e non per costrizione. Un marchio che non sfugge al nobile Anafiel Delaunay, che paga il prezzo di servaggio per la giovanissima Phèdre e poi la accoglie presso di sé. Ma Delaunay non intende semplicemente farla diventare una cortigiana perfetta, un ambito oggetto del desiderio per gli uomini e le donne di Terre d'Ange. Vuole soprattutto che lei impari a osservare, ricordare e riflettere, che si trasformi cioè in un'abilissima spia, in grado di rivelargli i segreti sussurrati nell'intimità. Perché il regno è inquieto, agitato da complotti e intrighi che affondano le loro radici in un passato lontano, che Delaunay conosce fin troppo bene, e i pericoli si nascondono dietro apparenze insospettabili... Confidando unicamente sul coraggio e sulla determinazione, Phèdre sarà dunque costretta a trovare il suo posto in un universo dove tutti - amici e traditori - indossano la stessa maschera e parlano in modo suadente, dove un singolo gesto o una semplice parola possono fare la differenza tra la vita e la morte. E non avrà che una sola possibilità per difendere ciò che ha di più caro...
Un'eroina conturbante e indimenticabile; una saga animata da poeti e cortigiani, regine e sacerdoti guerrieri, principi e vagabondi; un'epopea avvincente, immersa in un'atmosfera che ricorda "Le mille e una notte" e che si snoda fra intrighi di corte e relazioni pericolose, viaggi avventurosi e rivelazioni sorprendenti. Come "Le nebbie di Avalon", "Il dardo e la rosa" è un romanzo che riscrive le regole della narrativa fantastica, creando un sontuoso affresco dipinto con tutti i colori della passione.

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Fantasy , Fantasy Horror e Gothic » Fantasy

Editore Nord

Collana Narrativa Nord

Formato Brossura

Pubblicato 01/01/2005

Pagine 888

Lingua Italiano

Titolo Originale Kushiel's Dart

Lingua Originale Inglese

Isbn o codice id 9788842913290

Traduttore Elisa Villa

5 recensioni dei lettori  media voto 4  su  5
Scrivi una recensione
5 star
3
4 star
1
3 star
0
2 star
1
1 star
0
Il dardo e la rosa

Anonimo - 27/08/2008 12:05

voto 2 su 5 2

Leggendo i commenti scritti fino ad ora, mi ero immaginato un fantasy eccezionale. Adesso che l'ho letto mi sento di affermare che si possono salvare le ultime 200 pagine. Mi sono chiesto il perchè di queste recensioni entusiaste, poi ho notato che erano tutte state lasciate da donne e questo ha spiegato molte cose. Infatti alle donne piace di più la parte romantica, d'amore e di sesso, rispetto al maschio che predilige l'azione e le battaglie. L'errore di base è considerare questo libro un fantasy e non un libro d'amore mezzo pornazzone. L'autrice si dimostra molto più abile a scrivere libri erotici che di avventura. Basti pensare che la protagonista è una donna immolata ad un dio del Piacere, che per soldi stipula contratti di accoppiamento con chiunque ed essendo per natura masochista, si fa legare e frustare per trarne piacere. Ora se io compro un libro fantasy, mi aspetto qualcosa tra: cavalieri, draghi, nani, orchi, maghi, guerrieri ecc. In questo libro ho trovato una serie di incontri sado-maso, dove al posto delle spade e della magia, hanno trovato posto: frustini, catene, ed oggetti di piacere di varia forma e misura, con la protagonista che applicava varie tecniche utilizzando e concedendo tutte le parti del proprio corpo facendo sembrare il Kamasutra un libro per educande. Forse l'autrice a dato alla luce un nuovo genere, dopo l'heroic-fantasy, la fantasy classica, la fantasy moderna, ecc. ecco a voi ......la porno-fantasy. Avete presente quei libri dove in copertina c'è il bellone muscoloso e cappellone che abbraccia una donna tremante fra le sue braccia, dove la storia è ambientata tra pirati, principi e schiave. Ecco questo secondo me era il genere dove andava collocato questo libro e non nel genere FANTASY dove il lettore si aspetta altro. A scanso di equivoci e per non passare per un maschilista, voglio ricordare che ci sono fior fiore di autrici fantasy che reggono il confronto con i loro colleghi maschi e che in molti casi gli sono addirittura superiori. Giusto per citarne alcune: Marion Zimmer Bradley, Robin Hobb (è uno pseudonimo, ma è una donna), Lois McMaster Bujold, Cornelia Funke, ecc., ma tra queste non mi sento di annoverare Jacqueline Carey. In conclusione, un libro che non mi sento di consigliare.

Il dardo e la rosa

Anonimo - 25/08/2008 11:53

voto 5 su 5 5

Un bellissimo libro... un po' lento all'inizio ma non fatevi scoraggiare. Le sue tante pagine vi voleranno sotto gli occhi... e aspetterete con ansia il seguito!!!

Il dardo e la rosa

Anonimo - 28/02/2008 17:20

voto 4 su 5 4

Per chi ama il genere fantasy è un libro da non perdere! Nonostante la sua mole si legge d'un fiato. L'ho trovato appassionante, ricco di colpi di scena ed estremamente sensuale: è proprio questa sensualità che lo rende speciale e diverso. Fantastica l'ambientazione, gli splendidi ambienti dei palzzi di Terre d'Ange, i duri inverni Skaldici, i lunghi viaggi... fantastici i protagonisti! Mentre lo si legge si è curiosi di scoprire quale sarà la prossima mossa, quando si finisce si aspetta con ansia il seguito... davvero entusiasmante.

Il dardo e la rosa

Anonimo - 22/03/2007 18:19

voto 5 su 5 5

uno dei libri più belli che abbia mai letto in tutta la vita. imperdibile davvero

Il dardo e la rosa

Pibbia - 20/03/2006 17:32

voto 5 su 5 5

è un libro veramente incredibile,ke merita di essere letto tutto di un fiato. Ti trasporta in una realtà molto diversa dalla nostra...anke se forse non lo è poi così tanto. Mentre sogni nella storia di Phedre, non puoi fare a meno di rapportarti al presente..e ancora di più,non puoi evitare di desiderare di trovarti in quel mondo..con le sue realtà ed i suoi sogni. Favoloso.

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima