Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

La biblioteca sull'oceano
La biblioteca sull'oceano

La biblioteca sull'oceano

by Ashley Hay
pubblicato da Sperling & Kupfer

16,06
18,90
-15 %
18,90
Disponibilità immediata.
32 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

In una piccola città in riva all'oceano, c'è una biblioteca dove gli abitanti vanno in cerca di pace e di sogni. E lì che ad Ani viene offerta una nuova possibilità dopo che un crudele scherzo del destino l'ha lasciata sola a crescere la sua bambina; è tra le pagine dei libri che spera di trovare un senso a ciò che le è accaduto e ciò che le è rimasto. Tra quei vecchi scaffali, anche il dottor Draper vorrebbe ritrovare la sua vita di un tempo, di quando ancora non aveva conosciuto la guerra e un senso di colpa per tutti coloro che non è riuscito a salvare. Mentre il suo amico Roy, che al fronte si è scoperto poeta, vaga alla ricerca delle parole che ha perduto proprio in tempo di pace. Finché una poesia anonima ricevuta da Ani irrompe in quel tempo sospeso e riavvia il corso di quei tre destini, ormai intrecciati per sempre in un'unica storia.

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Romanzi stranieri

Editore Sperling & Kupfer

Collana Pandora

Formato Rilegato

Pubblicato 07/02/2017

Pagine 317

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788820061319

Traduttore V. Februari

1 recensioni dei lettori  media voto 2  su  5
Scrivi una recensione
5 star
0
4 star
0
3 star
0
2 star
1
1 star
0
La biblioteca sull'oceano ely.101

Elisa Cavandoli - 05/05/2017 23:19

voto 2 su 5 2

Triste da lasciarti con il magone. Ho l'abitudine di venire attratta dai libri che parlano di biblioteche, ed è ovvio che prima o poi me ne capita qualcuno che non mi piace. Devo dire che il libro è scritto bene, niente da ridire in merito, ma tutta la storia è coinvolgente e tanto triste, ci sono capitoli che mi hanno proprio lasciato con il magone, quando io, come la protagonista, cerco sempre storie a lieto fine. Siamo in Australia nel 1948, è da poco finita la Seconda Guerra Mondiale anche se i protagonisti sono stati toccati solo di striscio da questo evento. Anikka, che tutti chiamano Ani, vive con il marito Mac e la figlia Isabel in un paesino proprio sull'oceano, da dove aprendo la porta si arriva al mare e trovo che sia fantastico. Mac lavora come macchinista alla stazione, ed i treni sono la sua passione. Peccato che un giorno alla porta di Ani si presentano gli alti funzionari della stazione, Mac è morto in un incidente ferroviario. Da allora la vita di Ani non è più la stessa, deve andare avanti e badare alla figlia, e le viene offerto come risarcimento un lavoro alla biblioteca della stazione. Nella sua vita compare Roy, un poeta del posto che dopo essere tornato dalla guerra vive con la sorella, ma da allora non riesce più a scrivere. Sarà Ani a procurargli mediante il lavoro in biblioteca tutti i libri possibili per ridargli l'ispirazione, ma la vera valvola che farà ripartire le idee al poeta saranno proprio le personalità di Ani e della figlia Isabel. Torna anche l'amico d'infanzia di Roy, il dottor Draper, che ha una mezza storia con la sorella di Roy, ma da quando è tornato dalla guerra il suo carattere è molto diverso. Il personaggio del dottore è abbastanza marginale e direi odioso, ma ha evidenziato un particolare che io avevo pensato durante la lettura. Mi sono infatti chiesta come facesse Ani ad andare avanti con un lavoro che la mette a stretto contatto con la ferrovia ed i treni, proprio quei treni che hanno portato via il suo amato Mac. La narrazione procede con capitoli dedicati alla vita di Ani e Isabel, alcuni dedicati alla vita del poeta Roy, e tanti di ricordi di quando Ani e Mac si sono conosciuti, poi sposati, e poi vivevano insieme. Ani scoprirà tramite le chiacchiere e le voci di circostanza che il marito le teneva nascosti alcuni suoi hobby e comportamenti, niente di tragico, ma lei non può più chiedere conferma a Mac. Trovo che i capitoli dove lei riceve la notizia e quelli della commemorazione siano strazianti, non tanto per le parole in se stesse ma perché poco differenziano la realtà, e credo che quando uno decide di leggere un buon libro voglia evadere dalla realtà e non trovarsela narrata anche nei libri. Non lo so, è solo il mio parere personale, certamente molte persone troveranno di loro gusto questa narrazione. Devo dire che tutto il libro anche se diviso in capitoli che saltano nel tempo si legge bene e tutti i passaggi sono chiari e ben comprensibili, è facile capire quando si parla di un personaggio o di un'altro e se siamo nel presente o nei ricordi. Se tutto il libro mi ha lasciato un po' con il magone per la tristezza, il finale è stato sicuramente degno di tutta la narrazione, anche lui non poteva essere un finale felice. Sinceramente non saprei se consigliarvi la lettura di questo libro, che si è ben scritto e coinvolgente, ma non è certo un libro per passare un paio di ore in tranquillità e spensieratezza. Auguro a tutti voi una buona lettura, e come sempre vi do appuntamento alla prossima recensione librosa.

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima