inMondadori.it

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

La ragazza del treno
La ragazza del treno

La ragazza del treno

by Paula Hawkins
pubblicato da Piemme

Prezzo:
19,50 16,57
Risparmio:
2,93 -15 %
mondadori card 33 punti carta PAYBACK
Disponibilità immediata.
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 19 €.
Ordina ora per riceverlo martedì 4 ottobre.  (Scopri come).

Descrizione

La ragazza del treno di Paula Hawkins è forse il maggior successo editoriale del 2015, con tonnellate di copie vendute. Thriller avvincente e inquietante, in cui non ci si può fidare di nessuno, né delle tre voci narranti femminili, né dell'autrice. Paula Hawkins delinea abilmente le figure dei personaggi e dei loro caratteri, e si diverte a disseminare la trama di deviazioni e false piste, tutte assolutamente convincenti nello sviluppo della storia. Così, a ogni pagina, sfida i lettori a riflettere su quanto sia facile lasciarsi ingannare da una conoscenza limitata delle persone.

Chi è Paula Hawkins
La ragazza del treno è il romanzo d'esordio di Paula Hawkins, giornalista inglese sconosciuta ai più fino al febbraio 2015, quando questo suo fulminante thriller, grazie al passaparola, è balzato in cima alla classifiche americane e britanniche con una rapidità mai vista prima. Da lì, il successo si è diffuso inarrestabile, a La ragazza del treno è stato traduzione in oltre 40 lingue diverse.

Il film
Già si parla del film che ne verrà tratto, interpretato da Emily Blunt e diretto da Tate Taylor.

Dicono di questo libro
"Davvero un grande romanzo di suspense. Per leggerlo son rimasto sveglio quasi tutta la notte".
(Stephen King su Twitter)

"Una tensione a cui è impossibile sottrarsi, e la Hawkins la gestisce in maniera superba".
(The Guardian)

"Non c'è nulla più avvincente di La ragazza del treno".
(Vanity Fair)

Questo libro è nella nostra classifica Gialli e thriller: i 10 romanzi più belli del 2015.

La vita di Rachel non è di quelle che vorresti spiare. Vive sola, non ha amici, e ogni mattina prende lo stesso treno, che la porta dalla periferia di Londra al suo grigio lavoro in città. Quel viaggio sempre uguale è il momento preferito della sua giornata. Seduta accanto al finestrino, può osservare, non vista, le case e le strade che scorrono fuori e, quando il treno si ferma puntualmente a uno stop, può spiare una coppia, un uomo e una donna senza nome che ogni mattina fanno colazione in veranda. Un appuntamento cui Rachel, nella sua solitudine, si è affezionata. Li osserva, immagina le loro vite, ha perfino dato loro un nome: per lei, sono Jess e Jason, la coppia perfetta dalla vita perfetta. Non come la sua. Ma una mattina Rachel, su quella veranda, vede qualcosa che non dovrebbe vedere. E da quel momento per lei cambia tutto. La rassicurante invenzione di Jess e Jason si sgretola, e la sua stessa vita diventerà inestricabilmente legata a quella della coppia. Ma che cos'ha visto davvero Rachel? Nelle mani sapienti di Paula Hawkins, il lettore viene travolto da una serie di bugie, verità, colpi di scena e ribaltamenti della trama che rendono questo romanzo un thriller da leggere compulsivamente, con un finale ineguagliabile. Decisamente il debutto dell’anno, ai vertici di tutte le classifiche.

La recensione del libraio

"Ogni ricordo porta al successivo,è come se avessi brancolato nel buio per giorni,mesi e poi,finalmente,fossi arrivata a destinazione" Un treno,un treno che Rachel prende ogni mattina alla stessa ora per portarla a Londra. La sua routine,il suo momento preferito perchè seduta accanto al finestrino spia e immagina la vita delle persone,in particolare quella di una coppia che ammira ogni giorno,ma un giorno da quel finestrino vede qualcosa che non avrebbe dovuto vedere e la sua vita cambia all'improvviso legandosi a quella della coppia senza via di uscita. Un thriller avvincente,pieno di colpi di scena in cui nessuno è innocente e il colpevole può trovarsi dietro la porta. Romanzo d'esordio di Paula Hawkins che già le prime settimane ha scalato le classifiche di tutto il mondo diventando senza ombra di dubbio il Thriller dell'anno.

Federica Pastore, Mondadori Point, Benevento (BN)

Questo libro fa parte dello speciale I consigli dei librai di Mondadori Store


 

Dettagli

Generi Gialli Noir e Avventura » Thriller e suspence , Romanzi e Letterature » Legal, Thriller e Spionaggio

Editore Piemme

Formato Rilegato

Pubblicato  23/06/2015

Pagine  306

Lingua Italiano

Titolo Originale The girl on the train

Lingua Originale Inglese

Isbn o codice id 9788856637779


Traduttore B. Porteri

23 recensioni dei lettori  media voto 3  su  5
Scrivi una recensione
5 star
4
4 star
4
3 star
9
2 star
2
1 star
4
La ragazza del treno rebyx01

rebyx01 - 09/09/2016 17:58

voto 4 su 5 4

LA RAGAZZA DEL TRENO Rachel è una donna qualunque, apparentemente senza futuro, e con un passato doloroso. Ogni mattina si trascina sul treno che la porta da Ashbury al centro di Londra. Circa due anni prima, non le mancava niente: un marito amorevole, una casa meravigliosa, amici...Ora non ha più nulla. A consolarla sono rimasti l'alcool, lo sferragliare del treno, e loro: Jess e Jason. Abitano al civico 15 di Blenheim Road, e sono la coppia perfetta: lei è un'artista, bella e talentuosa, che lavora nel campo della moda; lui è un medico coraggioso, pronto a salvare vite nei posti più pericolosi. Combaciano alla perfezione, si amano e non si lascerebbero mai per nulla al mondo. Rachel li osserva ogni giorno dal finestrino del treno. Poco più avanti c'è la sua vecchia vita: il civico 23. Circa due anni prima la condivideva con il suo ex-marito Tom, prima che la tradisse per un' altra: ora hanno una bambina, sono felici. Lei non riesce ancora ad accettarlo. Sogna di vivere come Jess e Jason, in un mondo perfetto, seppur frutto della sua immaginazione. Ma un giorno tutto cambia: è seduta al solito posto, con lo sguardo pronto a spiare quello stralcio di vita perfetta al di là del vetro, quando vede Jess, la ragazza modello, baciare un uomo che non è suo marito. Tutto si ferma, e si sblocca solo quando il treno riparte. È impossibile. Rachel non vuole accettare la verità. È arrabbiata, vorrebbe andare da lei e fargli capire l'immensità dell'errore che ha commesso, ma non lo fa, si limita a berci sopra. Il giorno dopo si risveglia in condizioni pessime, con un taglio dietro la testa e ha un vuoto di memoria, causato dall'ennesima sbronza. Appena si riprende, nota che su tutti i giornali è segnalata la scomparsa di una ragazza residente al civico 15 di Blenheim Road, è Jess. La sua mente torna all'episodio della mattina prima: e se fosse stata l'unica ad aver visto quel bacio? E perchè non ricorda nulla delle ultime 12 ore? Rachel, potrebbere essere la sola persona in grado di ritrovarla? Il racconto parte a rilento, come un treno appena uscito dalla stazione. All'inizio viene descritta la storia di Rachel, la sua vita sconvolta dal divorzio e la caduta graduale nell'alcolismo e nella depressione. Il ritmo aumenta dopo la scomparsa di Jess. Rachel trova finalmente un nuovo scopo, qualcosa che la distragga. Inizia a rinascere. Capisce la verità sulla coppia perfetta, che tale forse non lo è mai stata. Scopre alcune verità sul suo passato, mascherate per incriminarla come unica causa dei suoi mali. Infine la storia prende velocità, trasportandoti, facendoti immedesimare nei suoi personaggi e portandoti ad un finale strano, ma allo stesso tempo adeguato. Il treno rallenta e ci si ritrova al punto di partenza, con Rachel che guarda fuori dal finestrino, pronta ad intraprendere una nuova vita. Il libro è un giallo mascherato da thriller. Leggermente tedioso all'inizio ma incalzante verso la fine, è adatto ad un pubblico che non si ferma alle apparenze. La lettura è abbastanza scorrevole, non troppo pesante. È una storia da leggere tutta a d'un fiato per non perdere nessun particolare.

La ragazza del treno pistone3superevait

pistone3superevait - 03/07/2016 19:33

voto 5 su 5 5

Libro bellissimo, lo consiglio

La ragazza del treno federica.leotta

Federica Leotta - 13/06/2016 15:00

voto 3 su 5 3

Bel libro, scritto bene e coinvolgente. L'ho trovato un po' malinconico sopratutto nelle prime pagine e ho quasi avuto il timore di leggere un banale romanzetto. Mi sono ricreduta.

La ragazza del treno annamaria_e

Enrico Fasano - 24/02/2016 14:32

voto 2 su 5 2

La ragazza del treno (The Girl on the Train) è un romanzo del 2015 scritto da Paula Hawkins e pubblicato in Italia da Piemme. Poco dopo la sua pubblicazione è divenuto un best seller negli Stati Uniti e in Gran Bretagna con oltre 3 milioni di copie vendute solo negli USA. Ha debuttato alla numero uno nella lista dei best sellers del New York Times, rimanendovi per 13 settimane. La popolarità di questo romanzo, per me, ha preceduto di gran lunga la trama; mi spiego meglio, sono un abituale frequentatore di librerie (sento il bisogno di entrarci almeno un paio di volte a settimana) e non appena attraverso l'ingresso mi fiondo sul reparto novità. Quel giorno sembrava esistesse un solo libro, gli scaffali erano pieni di 'La ragazza del treno' ma non avevo la voglia di sfogliarlo come spesso capita con altre opere. Solo nei giorni a venire, navigando on-line, ho scoperto la scalata alle classifiche americane della Hawkins e mi sono detto: "devo leggerlo". La storia è raccontata principalmente dal punto di vista della protagonista Rachel, ma anche dalle altre due donne della storia; Anna e Megan. Rachel Watson è una donna di 32 anni di Londra con seri problemi di alcolismo, fatica ancora ad accettare la fine del suo matrimonio, il marito Tom si è da poco risposato con Anna ed è diventato padre di una bambina. A causa del suo alcolismo è stata da poco licenziata ma continua a prendere il treno ogni mattina fingendo di andare al lavoro per salvare le apparenze con la sua coinquilina. Durante i suoi quotidiani viaggi in treno, per sfuggire dalla solitudine, osserva la vita delle persone attraverso il finestrino e la sua attenzione si è focalizzata su una coppia, a cui ha dato i nomi di Jess e Jason, che idealizza come la "coppia perfetta". In realtà si chiamano Megan e Scott Hipwell e la loro esistenza non è così perfetta come sembra. Un giorno Rachel vede dal finestrino Megan con un altro uomo e pochi giorni dopo la donna scompare nel nulla. La notte della scomparsa della donna coincide con la notte in cui Rachel ha alzato troppo il gomito ed è rimasta ferita. Notte della quale però non ha più memoria. Pensando di essere responsabile in qualche modo della scomparsa di Megan, Rachel inizia ad indagare per conto suo. La verità sarà presto scoperta. E' un giallo molto 'soggettivo' secondo me, Paula narra le vicende in prima persona non solo di un personaggio ma di tre, le tre donne principali del romanzo come in una sorta di diario personale. Si sente molto la penna femminile nonostante l'intera storia ruoti attorno a temi forti quali l'alcol, la violenza e la paura. Non si tratta di un'opera lunga ma la prima metà non mi è piaciuta, troppo lenta e prolissa, a tratti anche noiosa, pensavo di far fatica ad arrivare alla fine. Leggere di Rachel e della sua vita ormai rovinata non mi entusiasmava, ho sperato non fosse cosi tutto quanto e ho dato fiducia alla scrittrice; fiducia che è stata ripagata nella seconda metà del libro che si è fatta molto più interessante e le vite delle tre donne si sono (inevitabilmente) intrecciate in modo quasi comune a molti altri romanzi di genere ma comunque piacevole alla lettura. Non mi ha tenuto 'sulle spine' fino alla fine perchè i sentori di chi potesse essere il colpevole della scomparsa di Megan li avevo già da un pezzo ma è stato piacevole scoprire come quel qualcuno abbia studiato e architettato il tutto. Insomma, un discreto libro giallo di intrecci amorosi e vendette che forse, a mio modesto parere, non merita tutti gli elogi che gli vengono attribuiti. Rimane un giallo 'nella media' che si distingue nè più nè meno di qualunque altro. Il mio voto: 6/10

La ragazza del treno giusymorra

giusymorra - 24/01/2016 15:11

voto 3 su 5 3

Cosa c'è di più brutto di un bel libro con un orrendo titolo, direi un bel titolo e un libro mediocre. Adoro leggere e spesso mi affido ai titoli più che alle trame, e direi proprio che questa vo,fa sono caduta in un burrone, la storia nelle prime pagine è anche intrigante ma non c'è uno sviluppo appassionante mentre c'è una chiusura d'impatto.

La ragazza del treno banner02

banner02 - 29/12/2015 13:15

voto 5 su 5 5

io non son un lettore frequente, perchè spesso incorro in libri un po' prolissi. Questo intreccio invece coinvolge, intriga ed è impossibile distogliere il pensiero dalla trama: non vedevo l'ora di arrivare a casa alla sera per riprendere la lettura! Fantastico!

La ragazza del treno clarabuffoaliceit

clarabuffoaliceit - 22/12/2015 09:29

voto 5 su 5 5

"Non guarderete mai più da un finestrino del treno con gli stessi occhi" non ci sono parole più vere!! Letto in 10 giorni! L'ho adorato dal primo capitolo. Sicuramente lo rileggerò, lo consiglio!

La ragazza del treno othello

othello - 12/11/2015 14:28

voto 4 su 5 4

bel giallo, avvincente, con una bella definizione dei personaggi. Una bella trama, che riesce ad avvincere e affascinare. Non capisco come qualcuno abbia potuto scrivere che non è bello: probabilmente in realtà non l'ha letto!

La ragazza del treno eros2010

eros2010 - 24/10/2015 00:58

voto 1 su 5 1

Grande titolo. Il resto è pura fuffa di critica e pubblicità. Lo regalerò senza rivolerlo indietro, lascio lo spazio per altro.

La ragazza del treno eros2010

eros2010 - 22/10/2015 01:11

voto 1 su 5 1

Titolo ammaliante. Poi tutto finisce lì. Si rimane perplessi davanti ai 4 milioni di copie. Per me 18 € spesi malissimo.

La ragazza del treno eros2010

eros2010 - 17/10/2015 22:06

voto 1 su 5 1

Al solito! 4 milioni di copie e... 17€ buttati al vento. Mai più acquisti di roba "pompata".

La ragazza del treno luciamelishotmailit

luciamelishotmailit - 14/10/2015 00:54

voto 5 su 5 5

L' ho terminato oggi, mi è piaciuto moltissimo. All'inizio ho avuto un attimo di confusione, perchè non mi ero accorta che la storia veniva raccontata da personaggi diversi, poi quando ho capito sono entrata bene nella storia e non vedevo l'ora di andare avanti nella lettura per scoprire che cosa sarebbe successo. Molto scorrevole e intrigante.

La ragazza del treno stagmkt

alessio rossi - 03/10/2015 10:17

voto 3 su 5 3

davvero un bel libro, letto in un attimo!

La ragazza del treno trudybliss

trudy bliss - 24/09/2015 17:05

voto 3 su 5 3

Ho trovato l'inizio molto bello, la storia di Rachel l'ho trovata affascinante! Di contro però piu andavo avanti leggendo e piu iniziava a diventare un po noioso e la trama un po ingarbugliata!

La ragazza del treno mariano1982

mariano1982 - 23/09/2015 16:07

voto 3 su 5 3

Libro mangiato Avvincente!

La ragazza del treno vgpanzera

vgpanzera - 12/09/2015 22:23

voto 3 su 5 3

NON SO VOI, MA QUESTO S' UN VALIDO MOTIVO PER LEGGERLO: https://librilettura.wordpress.com/2015/09/12/libro-la-ragazza-del-treno-va-letto/

La ragazza del treno emanuelaroyal

Emanuela Prandi - 07/09/2015 14:59

voto 1 su 5 1

anche secondo me è un pò sopravvalutato, è un pò buttato li...tocca tanti argomenti e l'intreccio è confuso. C'è sicuramente di meglio

La ragazza del treno matilde_rossi

matilde_rossi - 06/09/2015 00:11

voto 4 su 5 4

Devo dire che queso libro all'inizio mi è sembrato molto noioso ma andando avanti mi è piaciuto molto. Non è il massimo ma se vi piacciono i libri thriller queso è il libro che fa a caso vostro...

La ragazza del treno ely.101

Elisa Cavandoli - 05/09/2015 16:28

voto 4 su 5 4

Prima di tutto ringrazio chi mi ha fatto conoscere e mi ha prestato il libro. La trama è abbastanza carina. La protagonista è Rachel, una ragazza che tutti i giorni percorre in treno lo stesso tratto di strada, e per noia guardando fuori dal finestrino tutti i giorni riconosce le stesse case ed i suoi abitanti, fino ad arrivare a costruire una storia su di loro. Ma un giorno da quel finestrino vede una cosa che cambia l'evento della sua storia perfetta, creata nella sua testa. Rachel non ha una vita perfetta, è stata mollata da suo marito per un'altra donna, e vivono nella casa che un tempo era stata loro, quella casa che tutti i giorni vede passando in treno. Il suo marito perfetto, con la sua nuova moglie perfetta e la loro bimba perfetta, con la loro vita perfetta.... Rachel non ci sta e aumenta i suoi problemi di alcolismo. Adesso poi ha visto una cosa dal finestrino che le ha scombussolato ancora di più le giornate. Non finisce qui, perché il giorno dopo Megan, la donna che Rachel vede tutti i giorni dal treno, scompare misteriosamente, e tutti additano come colpevole il marito. Ma Rachel sa che le cose non stanno così, lei dal finestrino ha visto tutto. Ma nessuno crede ad una donna con problemi di alcolismo. Rachel si mette ad indagare per conto suo, per ricostruire i fatti, ma non sarà cosa facile. Sa di avere visto tutto, sa di conoscere la verità, ma purtroppo non si ricorda niente a causa di una sbronza colossale. La nuova moglie non le facilita certo le cose mettendole sempre i bastoni tra le ruote, eppure lei non vuole altro che riavere indietro suo marito, ma sa che non è giusto. Nei momenti di lucidità inizia a ricordare, a sentire che c'è qualcosa di sbagliato nella vita perfetta che tutti credono suo marito abbia. Forse l'unica possibilità di ricordare è smettere di bere, per capire cosa vuole dire il suo inconscio, e per cercare di ricordare cosa è successo a Megan. Commentando la trama, devo dire che fino alla fine non avevo immaginato il colpevole, quindi è davvero scritto molto bene. I vari capitoli si alternano in narrazione dei fatti da parte di Rachel e poi nel capitolo successivo dal punto di vista dell'interessata, Megan, la donna scomparsa, oppure Anna, la nuova moglie. Questo permette di avere una visione totale della storia molto carina e completa. Per concludere, posso dire che tutta la storia si legge piacevolmente, e vi consiglio la lettura di questo romanzo. Non mi resta che augurare a tutti una Buona Lettura !

La ragazza del treno francylamp

francylamp - 02/09/2015 10:02

voto 3 su 5 3

Ho letto il libro in pochissimi giorni, in quanto la lettura è abbastanza scorrevole...certamente per essere un thriller non è ''intricato'' abbastanza, ma a me è piaciuto ...consiglio di leggerlo!!

La ragazza del treno lorenzo.carli1

Lorenzo Carli - 24/08/2015 12:43

voto 3 su 5 3

Libro senza infamia e senza lode. La trama eabbastanza originale e la lettura scorre via piacevole ma il numero esiguo di protagonisti mi ha fatto indonvinare il finale prima del tempo Un paio di considerazioni personali aggiuntive. 1) solitamente si tende a simpatizzare per la protagonista ma Rachel mi ha creato un crescente senso di fastidio tanto che piu leggevo e meno la sopportavo. 2) la polizia ha davvero un ruolo marginale e passa per incompetente e incapace. Mi chiedo perchequesto aspetto non sia stato approfondito maggiormente. Ritengo che chiunque reputi questo libro un capolavoro abbia letto ben pochi libri thriller

La ragazza del treno lorenzo.carli1

Lorenzo Carli - 24/08/2015 12:39

voto 3 su 5 3

Giudico questo libro senza infamia e senza lode. La trama eabbastanza originale e la lettura scorre via piacevole ma il numero esiguo di protagonisti mi ha fatto indonvinare il finale prima del tempo Un paio di considerazioni personali aggiuntive. 1) solitamente si tende a simpatizzare per la protagonista ma Rachel mi ha creato un crescente senso di fastidio tanto che piu leggevo e meno la sopportavo. 2) la polizia ha davvero un ruolo marginale e passa per incompetente e incapace. Mi chiedo perchequesto aspetto non sia stato approfondito maggiormente. Ritengo che chiunque reputi questo libro un capolavoro abbia letto ben pochi libri thriller

La ragazza del treno katiaacconcia

marta katia acconcia - 04/08/2015 15:46

voto 2 su 5 2

sopravvalutato. titolo accattivante, ma contenuto deludente. l'intreccio sarebbe anche interessante, ma lo sviluppo dei personaggi non regge. si parla di alcolismo, di abbandono e di emarginazione, ma non si entra mai in profondità. comunque, non è certo da buttare.

Recensioni successive...

    Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

    usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
    torna su Torna in cima