Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Lavoro e diritti sociali nella crisi europea. Un confronto fra costituzionalisti e giuslavoristi
Lavoro e diritti sociali nella crisi europea. Un confronto fra costituzionalisti e giuslavoristi

Lavoro e diritti sociali nella crisi europea. Un confronto fra costituzionalisti e giuslavoristi


pubblicato da Il Mulino

19,55
23,00
-15 %
23,00
Disponibile.
39 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Il volume è frutto di una riflessione comune di giuslavoristi e costituzionalisti sulla costituzionalizzazione dei diritti sociali nell'Unione europea e sull'impatto della crisi economica e finanziaria. Con la crisi dei debiti sovrani e con le contromisure adottate dalle istituzioni finanziarie europee e dai governi, non solo l'esigibilità dei diritti sociali - per propria stessa natura "finanziariamente condizionati" - ma la loro concreta collocazione nel quadro costituzionale multilivello sono state messe in discussione. Dal punto di vista dei costituzionalisti, grande è l'incertezza sulla tenuta dei diritti proclamati dalle Carte e forte la necessità di ripensare il rapporto fra diritti sociali e "sostenibilità economica", a partire da una visione solidarista e post-liberista in grado di definire un nuovo orizzonte comune dei popoli europei. Dal punto di vista dei giuslavoristi, invece, i sistemi nazionali di diritto del lavoro e i rapporti collettivi di lavoro sono sottoposti a un'azione riequilibratrice diseguale e il rapporto fra diritti collettivi e mercato assume caratteri particolarmente controversi. Qualunque sia la risposta regolativa a livello nazionale o sovranazionale, è tempo di collocare la riscrittura delle regole, dei diritti del lavoro e dei doveri di solidarietà sociale all'interno di una teoria della giustizia sociale postacquisitiva e postdistributiva.

Dettagli

Generi Economia Diritto e Lavoro » Lavoro » Diritto del lavoro e della previdenza » Diritto » Diritto del lavoro e della previdenza » Economia » Crisi e disastri finanziari

Editore Il Mulino

Collana Percorsi

Formato Brossura

Pubblicato 11/06/2015

Pagine 289

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788815246370

Curatore B. Caruso  -  G. Fontana

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Lavoro e diritti sociali nella crisi europea. Un confronto fra costituzionalisti e giuslavoristi"

Lavoro e diritti sociali nella crisi europea. Un confronto fra costituzionalisti e giuslavoristi
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima