Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Le parole dell'estasi
Le parole dell'estasi

Le parole dell'estasi

by Maria Maddalena De' Pazzi (santa)
pubblicato da Adelphi

12,75
15,00
-15 %
15,00
Disponibile.
26 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Maria Maddalena, della celebre famiglia dei Pazzi, fu rapita dalle prime estasi all'età di sedici anni, nel 1582. La sua opera è costituita dalle parole che in tali occasioni era solita dire ad alta voce, trascritte dalle consorelle: quattro dettattrici ripetevano le frasi colte dalla sua bocca e quattro trascrittrici le fissavano sulla carta. In questa situazione di 'linguaggio assoluto', dove l'eloquio ignora l'interlocutore e si rivolge soltanto a un proprio segreto, fioriscono alcune delle pagine mistiche più sconvolgenti che conosciamo. Non già - come per esempio in Teresa d'Avila - troveremo qui un'analisi perspicua degli stati e dei passaggi fra gli stati: ma sempre un vortice di parole e immagini, che trabocca e stilla, fluendo fra le isole dei silenzi. Come scrive Giovanni Pozzi, curatore di questa antologia, che vuole restituire Maria Maddalena al suo rango altissimo fra gli autori mistici, sono "assorbimenti repentini, alienazioni totali dal mondo circostante, visioni descritte nei particolari, voltate a sensi allegorici, applicate a realtà terrene, motivate con elucubrazioni di raffinata astrattezza; sceneggiatura di fatti ultraterreni, svoltisi sulle soglie dei più alti cieli o nel fondo degli abissi infernali, intramezzate da danze, corse, agitazioni convulsive o rigidità corporee; e soprattutto lunghissimi eloqui, svolti ad alta voce, con parole veloci o scandite, sommesse o urlate, ininterrotte o intercalate da silenzi contemplativi". E' una teologia negativa tutta sperimentale, dove la parola si lascia gloriosamente soverchiare: "Il maggior narrare che si possa fare di te è di rilassarsi tutto in te e annichilirsi sotto te ('silenzio')".

Dettagli

Generi Religioni e Spiritualità » Cristianesimo » Spiritualità e misticismo cristiano

Editore Adelphi

Collana Piccola biblioteca Adelphi

Formato Brossura

Pubblicato 01/01/1984

Pagine 198

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788845905780

Curatore G. Pozzi

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Le parole dell'estasi"

Le parole dell
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima