Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Legami pericolosi. Ebrei e cristiani tra eresia, libri proibiti e stregoneria
Legami pericolosi. Ebrei e cristiani tra eresia, libri proibiti e stregoneria

Legami pericolosi. Ebrei e cristiani tra eresia, libri proibiti e stregoneria

by Marina Caffiero
pubblicato da Einaudi

28,90
34,00
-15 %
34,00
Disponibile.
58 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

La paura degli ebrei in quanto "nemici" dei cristiani, popolo di stregoni, maghi, depositari di un sapere esoterico millenario, ha resistito nei secoli e perdura ancora oggi. Ma la paura che deriva dalla percezione di un pericolo può rovesciarsi anche in qualcosa di diverso: nel fascino di un rapporto proibito, nella curiosità, nel desiderio di conoscere e di intrecciare discorsi e relazioni. Anche se questo non implica né accettazione dell'eguaglianza, né riconoscimento della differenza. Marina Caffiero ripercorre gli intrecci tra i due mondi, senza ignorarne i conflitti ma rifiutando il paradigma interpretativo consueto: quella della sostanziale incomunicabilità. Quella degli ebrei in Italia non è una "storia a sé", ma parte integrante, anzi centrale, della storia più generale (e oggi attualissima) della convivenza tra religioni e culture diverse.

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Legami pericolosi. Ebrei e cristiani tra eresia, libri proibiti e stregoneria"

Legami pericolosi. Ebrei e cristiani tra eresia, libri proibiti e stregoneria
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima