Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Mangia prega ama
Mangia prega ama

Mangia prega ama

by Elizabeth Gilbert
pubblicato da Rizzoli

Prezzo:
13,00 11,05
Risparmio:
1,95 -15 %
mondadori card 22 punti carta PAYBACK
Disponibile.
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24 €.
Ordina ora per riceverlo martedì 4 aprile.  (Scopri come).

Descrizione

L'amore, la stabilità, un buon lavoro. A trent'anni Elizabeth Gilbert ha già tutto questo, ma una notte si ritrova a singhiozzare sul pavimento, con una sola certezza: "Non voglio più questa vita perfetta". Un'atroce consapevolezza che trascinerà Liz in uno spericolato viaggio fuori e dentro di sé, prima a Roma, per riscoprire il piacere della tavola e dell'amicizia; poi in India, a immergersi nella preghiera; e infine a Bali, a lasciarsi guidare da nuovi desideri e speranze.

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Romanzi stranieri

Editore Rizzoli

Collana Vintage

Formato Tascabile

Pubblicato  28/06/2011

Pagine  376

Lingua Italiano

Titolo Originale Eat, Pray, Love: One Woman's Search for Everything across Italy, India and Indonesia

Lingua Originale Inglese

Isbn o codice id 9788817053051


Traduttore Margherita Crepax

3 recensioni dei lettori  media voto 2  su  5
Scrivi una recensione
5 star
0
4 star
0
3 star
0
2 star
1
1 star
1
Mangia prega ama katja.s

Katiuscia Siddi - 20/05/2013 17:20

voto 1 su 5 1

"Mangia, prega, ama" è nella rosa dei peggiori libri che abbia mai letto (e ne ho letti tanti!). Lo definirei benevolmente un romanzetto auto-biografico quantomeno stupido, superficiale e modaiolo. Seguiamo l'ingresso nel mondo della "spiritualità" di stampo "new age" e le "crisi mistiche" di questa borghesuccia americana piccola piccola. La benestante e "laureata" signora, nel libro come nella realtà, ha avuto la fortuna di viaggiare in Italia, India e Indonesia ricavandone, però, solo un racconto pieno di luoghi comuni triti e ritriti che avrebbe potuto comodamente scrivere dal divano di casa sua davanti alla TV. Descrive dapprima un'Italia tutta "pizza e mandolino" in cui resta quattro mesi a strafogarsi per imparare la nozione di "piacere" a suo dire; da qui il "mangia" del titolo. Per poi definire di noi italiani grassi, mangioni, beoni e ovviamente mammoni. Per dimostrare il suo senso dell'osservazione ci fa notare che i pizzaioli italiani secondo lei fanno la pizza fumando (ammesso e non concesso che si trovino ancora pizzaioli italiani a Roma dico io :p ). Stesso discorso per India e Indonesia dove sarebbe andata a "pregare" ed "amare" come indica il titolo ed incontra due persone a caso: una "guru" in un Ashram e uno sciamano con cui scambia "rivelazioni" sotto l'ala protettrice di un texano, che altro non sono che una serie di qualunquismi e banalità infinite. Per concludere una citazione: "Ero stata in Italia a 19 anni e ricordavo di essere stata oggetto di continue attenzioni maschili. Ora a 34 anni sono diventata invisibile... che cosa c'è di diverso? Mi sono informata, c'è stato un cambiamento... forse una svolta culturale e una modernizzazione di costumi dopo l'ingresso nell'Unione Europea." ... Ah, ecco, ha capito tutto ... o forse sarebbe stato meglio che si comprasse un paio di scarpe visto la totale mancanza di curiosità verso la cultura dei paesi visitati.

Mangia prega ama

Anonimo - 21/08/2012 10:00

voto 2 su 5 2

Aspettavo tanto di leggere questo libro, incuriosita dal titolo e dalla pubblicità fatta al film con Julia Roberts. In realtà ho faticato a finirlo. Bella la parte che parla dell'Italia anche se ci scheda un po' come un popolo che pensa solo a mangiare e a fare l'amore. Noiosa la parte indiana. Si salva con l'Indonesia.

Mangia prega ama

Anonimo - 28/02/2012 10:17

voto 0 su 5 1

per chi ha già visto il film: non lasciatevi condizionare: questo libro è assolutamente da leggere.

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima