Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Mezzanotte tutto il giorno
Mezzanotte tutto il giorno

Mezzanotte tutto il giorno

by Hanif Kureishi
pubblicato da Bompiani

4,87
7,50
-35 %
-35% su migliaia di libri
7,50
-35% su migliaia di libri
Disponibile.
10 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Ci sono familiari i protagonisti dei racconti di Kureishi. Malinconici e sensibili, frustrati e indifesi, capaci di profonde crudeltà e di interrogativi disarmanti, uomini e donne che hanno conosciuto l'amore, lo hanno perduto, desiderano e temono di incontrarlo di nuovo sulla propria strada. Padri di famiglia divorziati, madri separate che lottano tra quotidianità e ansia espressiva, giovani uomini segnati dalla vita e ragazze troppo cresciute che combattono per i sogni di sempre, gli impulsi e le passioni mai realizzate. Ma è come "un muchio di cose che vengano infilate in un armadio, un armadio che non si chiude, che è troppo piccolo. Se vivessi seguendo quello che penso esploderebbe tutto". La sorprendente forza di questi racconti è proprio qui, nella sofferta e vitale capacità dei personaggi, come già Jay, il protagonista del romanzo 'nell'intimità', di rimanere nel mondo esplosi, spossessati, privi di tutto, portando sulla pelle le ferite del passato, ogni insulto e ogni lacerazione, eppure ancora in cammino, senza perdere, per fortuna o per disgrazia, la fede nella vita e nell'amore. (Ivan Cotroneo)

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Romanzi stranieri

Editore Bompiani

Collana I grandi tascabili

Formato Tascabile

Pubblicato 01/01/2001

Pagine 220

Lingua Italiano

Titolo Originale Midnight All Day

Lingua Originale Inglese

Isbn o codice id 9788845249266

Traduttore Ivan Cotroneo  -  I. Cotroneo

1 recensioni dei lettori  media voto 3  su  5
Scrivi una recensione
5 star
0
4 star
0
3 star
1
2 star
0
1 star
0
Mezzanotte tutto il giorno

Giusi Barbiani - 06/05/2004 11:36

voto 3 su 5 3

Hanif Kureishi mette in scena, quasi fossero tante microsceneggiature minimaliste, i conflitti interiori, i ricordi e i desideri più intimi di chi deve affrontare in solitudine i propri fallimenti, le mancanze o le paure più recondite. L'autore ritrae una generazione confusa, quasi perduta, di donne e uomini soli, avviliti e intossicati, inquieti e sensibili, talvolta crudeli, ma alla fine capaci di riconoscere limiti personali e vincoli del passato. I personaggi ripercorrono le proprie esperienze giungendo all'amara consapevolezza della necessità di recidere legami dolorosi per dare spazio al nuovo che avanza, all'amore di cui non possono fare a meno, prima che sfugga loro di mano. L'obiettivo di Kureishi fotografa, da diverse angolature, una parte ristretta ma significativa della società inglese sul finire del secolo che si è appena concluso: sono soprattutto uomini di mezza età che ricordano le abitudini e le ideologie degli anni sessanta e settanta, delle quali sono stati infine privati, diluite nella quotidianità della loro vita adulta. I protagonisti delle sue storie sono spesso attori o scrittori, donne e uomini separati, con figli piccoli; hanno amanti o nuovi compagni, mai una relazione stabile. Lo sfondo è quasi sempre la Londra dei parchi in cui essi si ritrovano, portano a passeggio i figli, circondati dai bambini degli altri, è la città dei pub fumosi, ritrovi per chi si è perso metà della propria vita. Kureishi - ed è questo l'aspetto principale per cui consiglierei la lettura di questi racconti - è molto abile nel far emergere i dubbi e l'incapacità di comunicare dei propri personaggi, i rapporti di forza tra giovani e vecchi amanti, mariti incapaci di dare e mogli incapaci di chiedere, madri anziane e figlie remissive, padri assenti e figlioletti esigenti. Lo stile dell'autore è pacato, composto; i suoi racconti sono tante istantanee in bianco e nero, l'urlo silenzioso delle debolezze umane. La scrittura, fluida e precisa, si riavvolge su se stessa in un continuo ritorno al passato, lontano o recente. Con un linguaggio secco, pungente ed essenziale, l'autore cattura un pubblico adulto di uomini e donne che lavorano, alla ricerca della propria dimensione, un pubblico che non faticherà a riconoscere le umiliazioni, le difficoltà e le frustrazioni del proprio vissuto.

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima