Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Nessuno sa di noi
Nessuno sa di noi

Nessuno sa di noi

by Simona Sparaco
pubblicato da Giunti Editore

10,20
12,00
-15 %
12,00
Disponibile.
20 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Quando Luce e Pietro si recano in ambulatorio per fare una delle ultime ecografie prima del parto, sono al settimo cielo. Pietro indossa persino il maglione portafortuna, quello tutto sfilacciato a scacchi verdi e blu delle grandi occasioni. Ci sono voluti anni per arrivare fin qui, anni di calcoli esasperanti con calendario alla mano, di "sesso a comando", di attese col cuore in gola smentite in un minuto. Non appena sul monitor appare il piccolo Lorenzo, però, il sorriso della ginecologa si spegne di colpo. Lorenzo è troppo "corto". Ha qualcosa che non va. "Nessuno sa di noi" è la storia di un mondo che si lacera come carta velina. E di una donna di fronte alla responsabilità di una scelta enorme. Qual è la cosa giusta quando tutte le strade portano a un vicolo cieco? Che cosa può l'amore? E quante sono le storie di luce e buio vissute dalle persone che ci passano accanto? Come le ricorderanno le lettrici della sua rubrica e le numerose donne che incontra sul web, Luce non è sola.

La nostra recensione

Un desiderio frustrato di maternità è il nucleo doloroso di questo romanzo psicologico che scava a fondo nell’animo di una giovane donna di fronte al più drammatico dei casi di coscienza. Luce e il suo compagno Pietro hanno desiderato tanto un figlio, e quando finalmente il sogno sta per avverarsi e mancano solo due mesi al parto, l’ecografia rivela una grave patologia, una displasia scheletrica che comporta, in caso di sopravvivenza, incurabili malformazioni. Alla ventinovesima settimana l’aborto terapeutico non è più consentito in Italia. Luce e Pietro precipitano nell’angoscia, perché le alternative sono tutte devastanti: restare in Italia, affrontare il parto e allevare, non si sa per quanto, una creatura votata all’infelicità, oppure andare in Inghilterra e con un’iniezione letale rinunciare al bimbo che tanto avevano atteso, a cui avevano già dato un nome. Non anticipiamo la scelta di Luce, per la quale si apre comunque un periodo di depressione che mette a rischio anche il rapporto di coppia, ma non si chiuderà il libro senza uno spiraglio di speranza.
Daniela Pizzagalli 

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Romanzi italiani

Editore Giunti Editore

Collana A

Formato Rilegato

Pubblicato 15/01/2013

Pagine 256

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788809778047

4 recensioni dei lettori  media voto 4  su  5
Scrivi una recensione
5 star
2
4 star
1
3 star
0
2 star
1
1 star
0
Nessuno sa di noi ireneborra

Irene Borra - 25/06/2014 11:51

voto 4 su 5 4

Credo che l'autrice riesca ad esprimere perfettamente le emozioni, i dubbi, le incertezze che si provano ed alla fine quel vuoto che inesorabilmente ti porterai nel cuore. Nonostante tutto, prima o poi, torni alla normalità. Leggere questo libro è stato come rivivere una tappa della mia vita, ma questa volta da spettatrice. Si muore dentro e si cerca con ogni mezzo di ritrovare se stessi.

Nessuno sa di noi gmmg

gmmg - 12/05/2014 11:35

voto 5 su 5 5

libro molto duro, un pugno nello stomaco per l'argomento ma molto bello, diverso dai soliti libri, non scivola mai nella retorica o nel melodrammatico, affronta un tema che solitamente non viene trattato nella narrativa o viene trattato male. Mi è piaciuto veramente e lo consiglio sia a un pubblico femminile che maschile. Molto bella la figura della protagonista nella sua forza e nella sua fragilità,fa riflettere.

Nessuno sa di noi giovannisanavio

Giovanni Sanavio - 20/10/2013 11:27

voto 2 su 5 2

Romanzo-confessione al centro del quale c'è il dramma di una donna prima, durante e dopo un aborto terapeutico. Coppia alto borghese, affrontano con le loro sole forze (una esasperante razionalità lei, una volontà d'acciaio lui) una scelta impossibile. Purtroppo le loro famiglie non li hanno mai aiutati davvero. Eppure il loro amore è grandissimo, più delle ciclopiche complicazioni mentali che Luce si fa. Si riprenderanno entrambi ma la ferita e il mistero dell'aborto non si rimarginerà mai e Lorenzo farà sempre parte di loro. Tuffo nel dramma umano dell'aborto terapeutico. Un po' deprimente per i miei gusti.

Nessuno sa di noi giuliariva

Giulia Riva - 13/07/2013 17:02

voto 5 su 5 5

Prima di leggere questo libro, avevo pareri discordanti riguardo l'aborto. La pensavo come la maggior parte della popolazione, credevo che fosse sbagliato, ingiusto togliere la vita a un bambino solo perché indesiderato o perché non si vuole un figlio disabile. Ora credo di aver capito meglio cosa si cela dietro la scelta di una donna che decide di intraprendere questo cammino. La storia narrata in questo romanzo è la triste storia di una donna che non sogna altro di conoscere il suo bambino quando ad un controllo scopre che c'è qualcosa che non va. Suo figlio ha una rara malformazione e i medici le consigliano di sottoporsi all'aborto terapeutico all'estero perché in Italia farlo dopo un certo periodo è considerato un reato. A questo punto Luce e il suo compagno si trovano ad un bivio: far nascere il bambino col rischio che non sopravviva al parto o recarsi all'estero per interrompere la gravidanza. Certe scelte non sono mai facili da prendere, anche se credi di fare il bene di tuo figlio vieni aggredito dai rimorsi. Vedendo gli altri bambini ti chiedi perché proprio al tuo sia toccata in destino una simile condanna. Un libro profondo e toccante che fa pensare e riflettere.

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima