Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

«Non ci possiamo più permettere uno stato sociale». Falso!

by Federico Rampini
pubblicato da Laterza

7,65
9,00
-15 %
9,00
Disponibile.
15 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Molti si sono convinti che il nostro welfare è un lusso, che mantenendo certe conquiste sociali abbiamo "vissuto al di sopra dei nostri mezzi", e che è ora di ridimensionarci. Ma siamo sicuri che sia l'unica alternativa possibile? Siamo davvero sicuri che l'Europa è in declino perché statalista e assistenziale? Chi lo ha detto che lo Stato sociale deve essere smantellato?

Dettagli

Generi Economia Diritto e Lavoro » Economia » Economia del welfare , Politica e Società » Problemi e Processi sociali » Problemi sociali

Editore Laterza

Collana Idòla Laterza

Formato Brossura

Pubblicato 12/09/2012

Pagine 126

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788842095026

1 recensioni dei lettori  media voto 4  su  5
Scrivi una recensione
5 star
0
4 star
1
3 star
0
2 star
0
1 star
0
«Non ci possiamo più permettere uno stato sociale». Falso! alocchit

tarcisio alocchi - 12/06/2014 09:58

voto 4 su 5 4

In questo piccolo libro, con lo stile succinto e chiao che gli è tipico, Federico Rampini ci fa capire che, contrariamente a quanto comunemente si pensa, non è che noi abbiamo uno stato sociale migliore degli altri paesi Europei ma, a causa di inefficienze, sprechi e corruzione, il nostro welfare non è competitivo nell'analisi costi benefici. Suggerisce perciò non di tagliare indiscriminatamente le spese, ma di attenerci al modo di agire degli stati più efficienti, come la Germania ed i paesi nordici.

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima