Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Opere. 14/1: Mysterium coniunctionis. Gli opposti psichici nell'Alchimia
Opere. 14/1: Mysterium coniunctionis. Gli opposti psichici nell'Alchimia

Opere. 14/1: Mysterium coniunctionis. Gli opposti psichici nell'Alchimia

by Carl Gustav Jung
pubblicato da Bollati Boringhieri

Prezzo:
67,00 56,95
Risparmio:
10,05 -15 %
mondadori card 114 punti carta PAYBACK
Disponibile.
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 19 €.
Ordina ora per riceverlo martedì 24 gennaio.  (Scopri come).

Descrizione

In quest'opera, 'summa' del pensiero junghiano sull'alchimia, l'autore si propone di approfondire la problematica dell'"Arte regia" trattandone l'aspetto centrale, ossia l'unione e il superamento degli opposti.
Come indica il loro motto "Solve et coagula", gli alchimisti ritengono che "l'essenza della loro arte stia, da un lato, nella separazione e nella soluzione e, dall'altro, nella combinazione e nella coagulazione". Per essi si tratta quindi di una condizione iniziale in cui si combattono tra loro forze e tendenze contrapposte e, insieme, di un procedimento che dovrebbe essere in grado di ricondurre nuovamente a unità gli elementi e le proprietà a loro ostili, che in precedenza erano stati separati. Nel pensiero junghiano la Coniunctio rappresenta rappresenta evidentemente un'immagine archetipica umana che - raffigura come 'nozze mistiche' o chimiche - esprime la più intima nostalgia dell'uomo, abbia essa carattere erotico, religioso o anche tecnico-chimico. Si tende dunque a unire ciò che è separato e, attraverso quest'unione, il singolo perviene a qualità superiori, raggiunge cioè la totalità e l'individuazione. Il processo esteriore - si tratti di un'operazione tecnica o si un atto religioso - diviene l'espressione simbolica di un fatto psichico interiore, che si manifesta anche nei sogni e nelle fantasie dell'uomo moderno, come Jung aveva già dimostrato nel suo scritto "Psicologia e alchimia" (1944). Nei tre capitoli di questo primo tomo, lo psichitra zurighese sviscera le singole componenti della Coniunctio, indaga sui paradossi della tradizione alchemica ed esamina alcune forme di personificazione degli opposti: Sol e Luna, Sal e Sulphur. "Il lettore non avvezza al linguaggio dell'alchimia - scrive Marie-Louise von Franz nella sua Premessa - potrà in un primo tempo rimanere sconcertato dalla gran quantità dei simboli e restare confuso di fronte al sovrapporsi dei significati; se però desse un'occhiata a qualche testo degli alchimisti, dovrebbe al [...]

Dettagli

Generi Psicologia e Filosofia » Psicologia: Scuole e Teorie » Teoria analitica e junghiana , Famiglia Scuola e Università » Educazione, Scuola e Università » Psicologia dell'educazione , Salute Benessere Self Help » Mente, corpo, spirito , Religioni e Spiritualità » Altre religioni e fedi » Fedi alternative (Scientology, studi sull'occulto, satanismo¿) , Esoterismo e Astrologia » Magia e Rituali magici » Magia, formule magiche e alchimia

Editore Bollati Boringhieri

Collana Opere di C. G. Jung

Formato Libro

Pubblicato  01/01/1989

Pagine  300

Lingua Italiano

Titolo Originale Mysterium coniunctionis. Untersuchungen uber die Trennung und Zusammensetzung der seelischen Gegensatze in der Alchemie

Lingua Originale Tedesco

Isbn o codice id 9788833905068


Curatore M. A. Massimello

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Opere. 14/1: Mysterium coniunctionis. Gli opposti psichici nell'Alchimia"

Opere. 14/1: Mysterium coniunctionis. Gli opposti psichici nell
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima