Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Perduti tra le pagine
Perduti tra le pagine

Perduti tra le pagine

by Margherita Oggero
pubblicato da Mondadori

8,50
10,00
-15 %
10,00
Disponibile.
17 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Descrizione

Una classe d'asilo in visita al Salone del libro di Torino. Una baby-sitter romena appassionata di letteratura. Due coppie di genitori più o meno affannate, più o meno in crisi, più o meno felici nella giungla quotidiana, tra la routine del lavoro e le distrazioni del cuore. E, soprattutto, due bambini: Leone, che si chiama così per davvero, e Orso, che avrebbe un nome meno "feroce" ma non vuole essere da meno del suo amico. Leone e Orso non si conoscono fino a quando, proprio nella stessa mattina di caos e di carta, non si perdono entrambi tra gli stand della Fiera. E mentre le maestre, la tata e i genitori si mettono a cercarli tra i corridoi del Lingotto in un crescendo di preoccupazione, ai due dispersi si aggiunge Giulia, la fidanzatina di Orso. Questo bel "terzetto di evasi", ignorando i richiami, come in una meravigliosa avventura esplora i padiglioni e va alla scoperta delle sorprese che si nascondono tra le pagine dei libri, anche quelli dei grandi, anche quelli "senza figure". Perché i libri, a differenza degli adulti, non hanno mai fretta, non cambiano discorso nelle situazioni delicate, giocano con la fantasia e trovano le parole per ogni emozione. Una favola delicata e divertente che ci racconta quanto fitta è la trama che unisce la vita alla letteratura, quanto la poesia di una pagina può cambiare il senso della nostra piccola grande storia.

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Romanzi italiani

Editore Mondadori

Collana Libellule

Formato Brossura

Pubblicato 06/05/2013

Pagine 153

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788804628675

1 recensioni dei lettori  media voto 5  su  5
Scrivi una recensione
5 star
1
4 star
0
3 star
0
2 star
0
1 star
0
Perduti tra le pagine sandrariviera

sandrariviera - 19/06/2013 12:06

voto 5 su 5 5

Non vuole mancare allincontro con il suo scrittore preferito Mircea Cãrtãrescu, previsto per venerdì 11 maggio alle 15. Così, Codrina - giovane baby sitter romena - nella seconda giornata di apertura del Salone Internazionale del Libro di Torino, trascina con sé il riottoso e impertinente Leone, affidandolo momentaneamente allex compagna di università Raluca che ben presto lo perderà di vista. Nello stesso giorno, una classe di scuola dellinfanzia - non facilmente imbrigliabile entro i confini dellampio affollato spazio del Salone - accompagnata dalle maestre Loretta e Pamela, si dirige verso larea dedicata ai ragazzi. Affetto da una balbuzie evidente, Giacomo - detto Minuccio - è preso da unimpazienza inderogabile dettata dalla fame. Casuale ma mosso dalla forte spinta della curiosità legata allinquietudine ( complici il caos e la grande quantità di libri sistemati in ogni angolo), lincontro tra Leone e Orso (alias Giacomo alias Minuccio) avviene al Bookstock Village e porta i due bambini a perdersi tra gli stand e la folla. La ricerca affannosa e angosciosa vede coinvolti la baby sitter, le maestre, il personale del salone, la polizia con i cani e tre coppie (un po scoppiate, un po sconnesse, un po squinternate, un po scombinate, un po incapaci di comunicazione, un po difettive nellamarsi) di genitori. Ai due fuggitivi a complicare gli eventi di per sé già complessi si unisce Giulia, la fidanzatina del galante e tenero Orso, e il terzetto vaga facendosene un baffo dei comunicati che vengono diramati per ritrovarli tra i padiglioni, scoprendo la meravigliosa grazia che i libri sanno donare. Non ci sono morti ammazzati, né cè la professoressa Baudino in questo romanzo di Margherita Oggero, ma emerge come sempre - la sua capacità di creare unaura di suspense e di mistero. Tra le pagine affiora - senza perdersi il sottile filo dellironia di cui la scrittrice torinese è maestra, unito strettamente alla capacità di far emergere le tristezze dellumana miseria che appaiono evidenti nella storia (che sta nella storia) di Barbara e Maurizio, i genitori di Giulia. E, Perduti tra le pagine, un omaggio damore alla carta stampata, alla fantasia, alla creatività. E anche alla voglia di defilarsi, di tanto intanto (perché no?) dalla vita reale. Per poi tornare - presto o tardi - con i piedi ben calati per terra, ça va sans dire. Nella baraonda dei tanti libri - tra caramelle gommose, palloncini che volano via e picchi di creatività - i bambini rievocano personaggi ( Tarzan, Mowgli, Balù, Winnie The Pooh, i tre porcellini, King Kong, la Mummia, Hulk, Dracula, Capitan Uncino) e figure ( pirati, lupi mannari, vampiri, streghe e orchi) a loro noti che affollano le narrazioni libresche per ragazzi, e incontrano - con sorpresa e incanto avvincenti volumi pop-up o generi letterari sconosciuti come gli haiku di Un gatto nero in candeggina finì. Vivono, fianco a fianco, il piacere (ma anche la perplessità) di sfogliare il libro Nel paese dei mostri selvaggi e cantano insieme la canzone piratesca dei quindici uomini de Lisola del tesoro. E poco importa che i libri abbiano o non abbiano le figure. Quello che conta è il sogno che la lettura di ogni bel libro regala. Laura Travaini

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima