Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Quel che resta della vita
Quel che resta della vita

Quel che resta della vita

by Zeruya Shalev
pubblicato da Feltrinelli

11,90
17,00
-30 %
17,00
Disponibile.
24 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Descrizione

Per Hemda Horowitz è tempo di bilanci. Cos'è stato tutto? Qual era la cosa giusta da fare? Come sarà il resto della vita? Da un letto di ospedale, circondata dai due figli a cui ha dato un amore diseguale, la donna ripercorre i ricordi della propria esistenza, ma è il rapporto dell'anziana madre con Dina e Avner il vero cuore del romanzo: se con la figlia ha un legame faticoso e conflittuale, per il figlio prova una sorta di adorazione. Avner è un avvocato che combatte per i diritti delle minoranze, un uomo angosciato, frustrato sul lavoro, tormentato dalla propria inettitudine sentimentale. Dina cerca di essere una madre opposta a quella che ha avuto. Sposata con un fotografo schivo e di poche parole, ha messo da parte la carriera per stare accanto alla figlia adolescente Nitzan. Ma quando quest'ultima si allontana, in Dina si spalanca un vuoto che riempie con il desiderio di accogliere un bambino abbandonato, desiderio che incontra la netta contrarietà della famiglia. Zeruya Shalev non ha paura dei grandi temi, la solitudine, l'amore, la paura, la morte, e con "Quel che resta della vita" ha scritto il suo romanzo più maturo, una toccante esplorazione della vecchiaia, dei difficili rapporti tra genitori e figli, tra fratelli, tra partner, e ci lascia un messaggio potente di speranza, sul potere catartico dell'amore e sulla possibilità di lasciarsi dietro i fantasmi del passato e vivere fino in fondo quel che resta della nostra vita.

La nostra recensione

C’è sempre qualcosa che si vuole fare con il resto della propria vita, quando ci si rende conto che il percorso si accorcia e lo si vuole riempire il più possibile. Zeruya Shalev, voce di punta della nuova generazione della narativa israeliana, anche in questo suo nuovo romanzo si addentra nel groviglio di sentimenti, emozioni, frustrazioni e speranze che nascono ed esplodono all’interno della famiglia. La famiglia copre e scopre, è il centro dinamico di tutte le contraddizioni emotive e allo stesso tempo è il nucleo accogliente che tutto riscalda e salva. Il titolo del romanzo, Quel che resta della vita, non ha solo una evidente apertura al futuro, ma rimanda anche a una sorta di tutela del passato e la famiglia di cui Shalev racconta - la madre Hemda, i figli Dina e Avner, i loro partner e i figli - è composta di figure prigioniere del passato, cui non sono estranee ovviamente nemmeno le vicende di una nazione stretta tra Shoah e terrorismo. Le domande che assillano i figli riuniti accanto la madre che va spegnendosi sono cruciali ma nostalgiche, aggrumate attorno al dubbio “E se in passato avessi scelto diversamente?” Dina e Avner, però, sono invischiati ciascuno a suo modo nell’immobilità famigliare (una moglie forse mai amata, un marito distante e una figlia adolescente che si allontana con la sorda tracotanza dei giovani) e nessuno dei due sa trovare risposte percorrendo le direzioni abituali: serve un passo a lato, per entrambi, quell’eruzione controllata dei sentimenti e delle emozioni che sfocia in un sorriso. Zeruya Shalev possiede questa grande qualità narrativa di saper raccontare il caos emotivo di una famiglia - rabbia, dipendenza, nostalgia, disprezzo, amore, paura - con un tocco di realismo abilmente sfumato nell’immaginazione.

Antonio Strepparola

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Romanzi stranieri

Editore Feltrinelli

Collana I narratori

Formato Brossura

Pubblicato 23/01/2013

Pagine 373

Lingua Italiano

Titolo Originale She'erit ha-chaim

Lingua Originale Ebraico

Isbn o codice id 9788807019326

Traduttore E. Lowenthal

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Quel che resta della vita"

Quel che resta della vita
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima