Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Sessualità e riproduzione: tutto sotto controllo? Concepimento e gravidanza in contesti di bassa natalità
Sessualità e riproduzione: tutto sotto controllo? Concepimento e gravidanza in contesti di bassa natalità

Sessualità e riproduzione: tutto sotto controllo? Concepimento e gravidanza in contesti di bassa natalità


pubblicato da Franco Angeli

32,00 ----
Disponibile.
64 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Descrizione

La sfera della procreazione umana è investita da un fenomeno che assume il senso di una vera e propria rivoluzione: i nuovi poteri di intervento della medicina determinano un crescente affrancamento della esperienza umana della procreazione dalla necessità della natura. Che impatto ha avuto tutto ciò sui comportamenti sessuali e riproduttivi degli individui? Di fronte a questa tendenza alla privatizzazione e, in presenza di una massiccia medicalizzazione della vita, c'è il rischio che le nuove opportunità siano amministrate dentro una logica igienico-sanitaria? Quali vie percorrere a livello etico e formativo perché il controllo delle nuove tecnologie riproduttive si realizzi nel segno di una adeguata assimilazione sia culturale, che personale?

Dettagli

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Sessualità e riproduzione: tutto sotto controllo? Concepimento e gravidanza in contesti di bassa natalità"

Sessualità e riproduzione: tutto sotto controllo? Concepimento e gravidanza in contesti di bassa natalità
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima