Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Storia dei longobardi. Dalla fondazione di Costantinopoli al 1204
Storia dei longobardi. Dalla fondazione di Costantinopoli al 1204

Storia dei longobardi. Dalla fondazione di Costantinopoli al 1204

by Jorg Jarnut
pubblicato da Einaudi

10,53
12,39
-15 %
12,39
Disponibile.
21 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Descrizione

Finalmente una storia dei Longobardi che non patisce la distorsione di un'ottica tutta italiana. Di questo popolo interessantissimo, adatto a un'analisi antropologica e non solo storica, Jarnut segue in alcuni capitoli caratteri e mobilità (forse in Scandinavia, certamente nella Germania settentrionale e nelle odierne Boemia e Ungheria) precedenti la famosa invasione italiana del secolo VI.
E' un popolo fortemente caratterizzato da un atteggiamento di migrazione totale: non si espande in Italia (come fanno poi i Franchi nel secolo VIII) ma vi si trasferisce integralmente, lasciando ben poco di sé nelle regioni di provenienza. Il nuovo insediamento italiano fu poi definitivo, e i Longobardi interpretarono in modo "germanico" modelli bizantini (di Bisanzio erano stati alleati militari), le tradizioni circoscrizionali romane, schemi culturali dell'antichità, costituendo per l'Italia la più importante cinghia di trasmissione fra il tardo impero romano e il pieno medioevo.
Il loro era solo un abbozzo di Stato; il re era più un coordinatore di duchi che un vero vertice gerarchico del potere; gli ufficiali del regno mescolavano in sé radicate funzioni di guida tribale con tentativi di inserimento in un apparato complessivo; costituivano un esercito di popolo in cui tutti i liberi armati (e non solo alcuni corpi speciali) erano "exercitales-arimanni".
L'Italia divise in due le vocazioni e i destini dei Longobardi, perché a nord, nella "Langobardia", posero le premesse per il "Regnum Italicum" e per i contatti con altri popoli germanici; a sud, dove dominarono più a lungo, ebbero contatti stretti con i popoli mediterranei. Il loro cammino verso una vera integrazione latino-germanica fu interrotto dall'invasione di Carlomagno.
Di questi aspetti Jarnut dà conto in pagine che non rinunciano alla narrazione e che contengono, utilmente, tutte le informazioni di base.

Dettagli

Generi Storia e Biografie » Storia dell'Europa » Storia: opere generali

Editore Einaudi

Collana Piccola biblioteca Einaudi

Formato Libro

Pubblicato 01/01/1995

Pagine 148

Lingua Italiano

Titolo Originale Geschichte der Langobarden

Lingua Originale Tedesco

Isbn o codice id 9788806136581

Traduttore Paola Guglielmotti

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Storia dei longobardi. Dalla fondazione di Costantinopoli al 1204"

Storia dei longobardi. Dalla fondazione di Costantinopoli al 1204
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima