Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Usare il cervello per cambiare. L'uso delle submodalità nella programmazione neurolinguistica
Usare il cervello per cambiare. L'uso delle submodalità nella programmazione neurolinguistica

Usare il cervello per cambiare. L'uso delle submodalità nella programmazione neurolinguistica

by Richard Bandler
pubblicato da Astrolabio Ubaldini

Prezzo:
14,00 11,90
Risparmio:
2,10 -15 %
mondadori card 24 punti carta PAYBACK
Disponibile.
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24 €.
Ordina ora per riceverlo venerdì 27 gennaio.  (Scopri come).

Descrizione

Questo libro vuole costituire un'introduzione prevalentemente clinica e pratica alle più recenti aree di ricerca nel campo della programmazione neurolinguistica. Le tecniche sono presentate da Bandler nel vivo della loro applicazione, durante vari seminari in cui la vera forza propulsiva dell'apprendimento sta nella dimostrazione pratica, immediata, di come la tecnica raggiunge i risultati per i quali è stata inventata, piuttosto che nella derivazione sul piano teorico. In particolare, la PNL ha già da vari anni individuato tre modalità principali secondo cui opera l'attività rappresentativa dei dati nel cervello umano. Bandler ha cominciato a esplorare quelle che chiama le 'submodalità', cioè differenti modalità secondarie che caratterizzano la rappresentazione all'interno di una data modalità principale. L'autore si è spinto molto avanti nella ricerca di come utilizzare le submodalità per produrre cambiamenti sostanziali nel suo comportamento. Scopo dichiarato, in conformità con la sottostante filosofia rigorosamente pragmatista che informa tutta la PNL, è quello di trovare metodi, non tanto più efficaci, quanto più rapidi per ottenere il cambiamento desiderato dalla persona che si sottopone a terapia. E in questa direzione Bandler raggiunge, nel trattamento di certune patologie, dei tempi operativi talmente ridotti che si può parlare di progressi tecnici definitivi.

Dettagli

Generi Psicologia e Filosofia » Psicologia » Programmazione neurolinguistica PNL

Editore Astrolabio Ubaldini

Collana Psiche e coscienza

Formato Libro

Pubblicato  01/01/1986

Pagine  152

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788834008591


2 recensioni dei lettori  media voto 4  su  5
Scrivi una recensione
5 star
1
4 star
0
3 star
1
2 star
0
1 star
0
Usare il cervello per cambiare. L'uso delle submodalità nella programmazione neurolinguistica yuretta

yuretta - 25/05/2013 13:25

voto 3 su 5 3

Grafica di copertina minimale, all'interno il libro è privo di qualsiasi illustrazione o elemento grafico. Il linguaggio è più o meno scorrevole, ma passiamo ai contenuti:nel libro vengono spiegati i meccanismi di funzionamento del nostro cervello e proposti una serie di esercizi molto semplici, che aiuteranno il lettore a conoscere meglio la mente umana e a utilizzarla in modo diverso, per imparare a vedere la realtà da diversi punti di vista o con diverse modalità, a capire come funzionano l'apprendimento, le fobie e altro ancora, a patto che il lettore esegua gli esercizi proposti nel testo. Piccoli aneddoti completano l'esposizione della materia trattata.

Usare il cervello per cambiare. L'uso delle submodalità nella programmazione neurolinguistica

Francesco Pattarello - 13/05/2006 13:39

voto 5 su 5 5

La consapevolezza che le nostre strategie mentali hanno una struttura e la conoscenza dei modelli che la regolano ci rende liberi di capire le nostre strategie di pensiero e utilizzarle per migliorare ancora la nostra vita. Certi esercizi proposti in questo libro, che poi è la trascrizione di un seminario, sono semplici ma potenti e vanno eseguiti con cura e precisione. Lo consiglio a chi ha già una buona conoscenza della PNL. Francesco Pattarello Life Coach e Project Manager

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima