Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Voglia di ammazzare. Analisi di una pulsione
Voglia di ammazzare. Analisi di una pulsione

Voglia di ammazzare. Analisi di una pulsione

by Vittorino Andreoli
pubblicato da BUR Biblioteca Univ. Rizzoli

Prezzo:
9,40 7,99
Risparmio:
1,41 -15 %
mondadori card 16 punti carta PAYBACK
Disponibile.
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 19 €.
Ordina ora per riceverlo venerdì 27 gennaio.  (Scopri come).

Descrizione

Dopo sei anni dalla prima pubblicazione, questo libro ritorna, il dolore che si è caricato su questi anni lo ha reso meno strano, lo pone davanti agli occhi come qualche cosa di utile per capire eventi che ci sono apparsi assurdi, demoniaci e hanno persino attivato teorie del maligno che appartenevano a secoli ormai lontani dal nostro. C'è bisogno di capire che cosa sia questa pulsione nell'uomo, considerare la sua pericolosità, il bisogno del suo controllo, riaprire la necessità di una educazione, non solo del mondo giovanile, sui principi che riguardano il limite, il rispetto dell'altro, l'accettazione di quel "Non uccidere" che se si propone come imperativo è segno evidente che rappresenta un rischio alto e può portare a fare di ciascuno di noi un assassino. Occupiamo il primo posto tra le belve, tra le specie che ammazzano all'interno della propria specie. (Vittorino Andreoli)

Dettagli

Generi Psicologia e Filosofia » Psicologia » Opere divulgative e generali , Salute Benessere Self Help » Self Help » Autoaiuto e valorizzazione personale

Editore Bur Biblioteca Univ. Rizzoli

Collana Supersaggi

Formato Tascabile

Pubblicato  05/09/2002

Pagine  336

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788817100403


1 recensioni dei lettori  media voto 4  su  5
Scrivi una recensione
5 star
0
4 star
1
3 star
0
2 star
0
1 star
0
Voglia di ammazzare. Analisi di una pulsione

Maurizio Lioniello - 09/01/2003 01:43

voto 4 su 5 4

Andreoli sa scrivere. Sa appassionare il lettore e allo stesso tempo sa affrontare questo scabroso argomento con serenità. La voglia di ammazzare non è un comportamento del pazzo ma un impulso ''normale'' che alberga in persone ''normali'' che all'improvviso possono trasformarsi in assassini per motivi più o meno futili, più o meno gravi, più o meno condivisibili, più o meno orrendi. Il pregio del libro sta nel dire le cose come stanno: senza false demagogie nè puritanesimi. La verità può anche far male ma solo attraverso la cruda verità l'uomo può poi affrontare se stesso e quindi superare se stesso. Gli ultimi due capitoli del libro potrebbero essere intitolati ''desideri di un vecchio psichiatra riguardo la possibilità di un mondo nuovo e migliore nella migliore tradizione utopistica''. Al di là di tutto, il libro è veramente bello ed interessante. Da leggere.

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima